Home » Schede delle specie » Pesci » Perchia

Perchia

Ordine: PERCIFORMI
Famiglia: Serranidae
Genere: Serranus

Serranus cabrilla
(Linneo, 1758)

Ha il corpo allungato, poco schiacciato ai fianchi. La bocca è abbastanza grande ed è munita di numerosi dentini disposti a cardo. Il colore di fondo è marrone giallastro, grigio rossiccio o anche grigio giallastro sul quale si notano 7-9 strisce verticali bruno rossastre e tre strisce orizzontali di colore senape che continuano sulle guance conferendo una colorazione arancio o viola pallido. Arriva ad una lunghezza massima di 25 cm. Vive su fondali bassissimi o anche a notevoli profondità. E’ una specie voracissima. Ha carni buone utilizzate esclusivamente per la zuppa. E’ specie diffusa lungo tutte le nostre coste ma soprattutto in quelle tirreniche. Nel dialetto siciliano viene chiamata “buddaci” termine che è stato affibiato agli abitanti di Messina per la loquacità ed ingenuità.

Vocabolario dei nomi dialettali italiani

  • Ancona: Sperga
  • Bari: Perchie
  • Cagliari: Serrania
  • Catania: Buddaci
  • Civitavecchia: Cerchia, Canosa
  • Gaeta: Perchia
  • Genova: Bolaxo
  • Livorno: Sbiro, Bolagio
  • Messina: Buddaci
  • Molfetta: Chégnele
  • Napoli: Cerchia foretana
  • Olbia: Vacca
  • Palermo: Sirrania
  • Salerno: Perchia
  • Savona: Perca
  • Trapani: Sirrania
  • Venezia: Sperga, Donzela