Home » Marinerie » Palermo » Terrasini

Terrasini

Descrizione e cenni storici

Tipica  città marinara dall’invidiabile posizione, Terrasini è un comune della provincia di Palermo, dalla quale dista circa 25 km e solo 5 km dall’aeroporto Falcone e Borsellino. Si trova a 34 m sul livello del mare, per un tratto si affaccia sul Golfo di Castellammare, offrendo al visitatore la bellezza della natura per l’incantevole spettacolo che offre il mare e la costa frastagliata, per il resto è circondata da colline e montagne. La città nasce nel 1836 grazie all’unione di due villaggi limitrofi situati proprio nel tratto iniziale dell’ampio Golfo di Castellammare, grazie ad un decreto di Ferdinando II di Borbone, Re di Sicilia. I due villaggi in questione erano sorti nel XVIII secolo e portavano i  nomi di Terrasini e Favarotta.
Il nome non si sa bene se derivi da Terra sinus (terra del golfo) perché partecipa alla formazione del Golfo, o da Terra sinorum (terra delle insenature) per la meravigliosa  costa, sinuosa e frastagliata, ricca di approdi e di grotte naturali.
Le principali attività lavorative sono il turismo e la pesca. E' a partire dagli anni ’70 il paese diventa un centro turistico molto importante.

Struttura del porto

Il porticciolo di Terrasini, prevalentemente peschereccio, è protetto da un molo di sopraflutto a tre braccia (dal terzo braccio si protende, perpendicolarmente, un pennello antirisacca regolarmente segnalato in testata) e da un lungo molo di sottoflutto rettilineo orientato mediamente per Ovest; internamente un piccolo molo, dalla cui testata ha origine un altro moletto banchinato, separa il porto in due bacini.

Servizi

Distributore di benzina, gasolio e miscela in banchina, prese acqua, illuminazione banchine, gru mobile da 18 t , travel lift, rimessaggio all'aperto/coperto, riparazione scafi in legno e vtr, riparazioni motori, riparazioni elettriche , guardianaggio.

 

Caratteristiche medie della flotta
N° Imbarcazioni 45
Stazza(t) 28,1
Lunghezza (m) 17,8
Anno costruzione 1988