Home » Marinerie » Catania » Riposto

Riposto

Descrizione e cenni storici

Le origini di Riposto non sono certe, ma sono sicuramente da ricondurre alla espansione del primo insediamento Greco in Sicilia che avvenne nel 735 a.C., quando una nave greca guidata dal calcidese Teocle approdò in Sicilia fondando la città di Naxos, che oggi come allora è situata a  circa 15 Km a nord di Riposto sulla costa jonica.
Riposto si trova a soli sei metri sul livello del mare, alle spalle il vulcano Etna si erge maestoso, la cittadina conta circa 13.900 abitanti. La sua storia e' stata legata da sempre a quella della vicina Giarre, solo nel 1841 Riposto ottenne l'autonomia sotto il regno di Ferdinando II di Borbone. L'etimologia del nome deriva dal fatto che le decime del vino raccolte in passato nella Contea di Mascalierano erano "riposte" nei  magazzini (repositorum) di questa città, ciò spiega l'origine del nome. Il borgo si sviluppò ad opera di una colonia messinese (da cui il culto della Madonna della Lettera) attorno ai magazzini e nel XIX secolo  divenne un importante centro commerciale per l'esportazione del vino e di altre merci : botti di castagno, agrumi, legumi, olio, nocciole, lupini, frutta fresca. Data la strategica posizione geografica per raggiungere il mare tutte le strade della Contea in cui rientrava Riposto confluivano nell'attuale Corso Italia. Nel 1820 sorse , durante il Regno di Ferdinando I di Borbone, una “scuola nautica per capitani di cabotaggio e d’altura”, dove si formavano gli Ufficiali di quella fiorente marina velica che nell’arco di qualche decennio si sarebbe trasformata in marina a vapore. L’istituto è tuttora esistente con il nome di Istituto Tecnico Nautico “L.Rizzo”.
Oggi Riposto, che ha sempreguardato al mare come fonte di ricchezza e sviluppo, continua a vedere in esso il suo futuro. Infatti il suo porto nato essenzialmente come porto commerciale e peschereccio, adesso si è trasformato in porto turistico, capace di ospitare oltre 370 imbarcazioni a cui è in grado di fornire tutti i servizi necessari, assumendo l’importante denominazione di “Porto dell’Etna".

Struttura del porto

Il porto di Ripostoè protetto da una diga di sopraflutto a gomito lunga 780 m e banchinata internamente.
Il primo tratto della diga è orientato per Est-Nord-Est ed il secondo per N. Completa la protezione del porto un molo di sottoflutto di 170 m anch'esso banchinato.

Servizi

Ormeggi per 366 imbarcazioni.
Servizio ormeggiatore, fornitura di acqua ed energia elettrica a gestione elettronica, torre dicontrollo, servizio  di meteorologia, vigilanza, servizi igienici (WC/doccia), nursery, parcheggio, distribuzione carburante diesel/benzina, raccolta rifiuti

Caratteristiche medie della flotta
N° Imbarcazioni 58
Lunghezza (m) 11,61
Stazza (t) 15,13
Anno costruzione 1983