Home » Schede delle specie » Pesci » Tordo Pavone

Tordo Pavone

Ordine: PERCIFORMI
Famiglia: Labridae
Genere: Symphodus

Symphodus tinca
(Linneo, 1758)

Presenta il corpo allungato, ovale e compresso ai lati. Fra tutti i labridi, il Tordo pavone è il più frequente ed è, al pari del Tordo fischietto maschio, quello che eccelle per maestosità e per la moltitudine di colori che adornano il corpo. Nei maschi, il colore di fondo è verdastro ogiallo-olivastro con linee longitudinali giallastre, rossastre o marrone chiaro. Le labbra, piuttosto carnose, possono essere blu, gialle o verdi. L’iride è giallo o verde. Addossata all’opercolo c’è una macchia nerastra. Tutte le pinne sono multicolori. Le femmine, invece, hanno colori meno appariscenti, tendenti al marrone chiaro con linee longitudinali parallele, di colore marrone scuro o brunastro. Questa specie ha carni buone per la zuppa di pesce. Può raggiungere i 35 cm di lunghezza. E’ diffuso lungo le coste italiane. 

Vocabolario dei nomi dialettali italiani 

  • Ancona: Limone giallo
  • Catania: Pittara, Occhiu beddu, Scarparu, Pittara di pulici
  • Crotone: Perchia
  • Genova: Perchia
  • Messina: Lappira viddi, Lapparuni
  • Napoli: Paunessa
  • Ortona: Bbarrone
  • Palermo: Pittima
  • Roma: Pappagallo
  • Sardegna: Lampu, Babbasuni, Arrocaledus
  • Savona: Caxattou de fundu
  • Taranto: Lappana
  • Terracina: Pesce pavone
  • Trieste: Papagal
  • Vasto: Bbarraune, Bbarrà
  • Venezia: Donzela, Papagà