Home » Schede delle specie » Molluschi » Calamaro

Calamaro

Ordine: TEUTHIDA
Famiglia: Loliginidae
Genere: Loligo

Loligo vulgaris
(Lamarck, 1798)

Ha il corpo allungato, cilindrico, relativamente snello, provvisto di due pinne di forma pressocché romboidale, ad angoli smussati, le quali partendo dall’estremità posteriore arrivano fino alla metà del corpo e a volte anche lo oltrepassano. Le braccia tentacolari sono clavate all’estremità e sono provviste di 4 o più serie di ventose ineguali tra loro. La loro lunghezza è circa tre volte quella dei tentacoli minori , in numero di 8 provvisti di due serie ventosepeduncolate. Il capo dell’animale è bianco rosaceo con punteggiature brunastre o rosse. La sua lunghezza può arrivare fino a un metro e toccare anche i 10 kg di peso.

Vocabolario dei nomi dialettali italiani

  • Abruzzo: Calamare
  • Calabria: Calamaru
  • Campania: Calamaro verace, Calamalo, Calamarielli
  • Lazio: Calamaio, Calamaro
  • Liguria: Caamà, Caamàri, Totano gentile
  • Puglia: Calamaricchie, Calamare
  • Toscana: Calamaro, Totano, Totanino
  • Sardegna: Calamari, Calamareddus, Toutinu
  • Sicilia: Calamaru, Cadamaru
  • Veneto: Calamar, Calamareto

Scheda nutrizionale

Valore Energetico Kcal /100g

68

Acqua (g/100)

80,0
Proteine (g/100g)
12,6
Lipidi (g/100g)
1,74
Saturi (g/100g)
0,3
Polinsaturi (g/100g)
0,5
Monoinsaturi (g/100g)
0,2
Colesterolo (mg/100g)
222
Carboidrati (g/100g)
0,64
Potassio (mg/100g)
93
Calcio (mg/100g)
144
Ferro (mg/100g)
17,4
Fosforo (mg/100g)
189
Rame (mg/100g)
1,2
Vitamina A (µg/100g)
0,09
Vitamina B1 (µg/100g)
0,15

Ricette