Home » Normative » Normative Europee

Normative Europee

Nell’Unione Europea un regime comunitario della pesca e dell’acquacoltura è stato istituito dal Reg. (CE) 20.12.1992 n. 3760/92 e modificato dal Reg.(CE) 4.6.1998 n. 1181/98 .
L’Unione Europea attraverso i fondi strutturali SFOP (Strumento Finanziario di Orientamento per la Pesca), precisa le priorità politiche ed il quadro di intervento per il settore della pesca e mira a contribuire al conseguimentodegli obiettivi della politica comune della pesca tramite interventi strutturali, promuovendo l’adeguamento delle strutture del settore ittico e lo sviluppo dell’acquacoltura. Accanto alle direttive in materia di pesca, l’Unione Europeapossiede ampi poteri normativi in settori che interferiscono con l’assetto dell’attività peschereccia: sicurezza a bordo delle navi da pesca, orario di lavoro, igiene e rintracciabilità dei prodotti.

Norme generali

Reg. (CE) n. 3760/92, del Consiglio del 20.12.1992, che istituisce un regime comunitario della pesca e dell'acquacoltura, modificato, dal Reg. (CE) n. 1181/98 del 4.06.1998.
Reg. (CE) n. 1281/2005 del Consiglio del 4.08.2005, relativo alla gestione delle licenze di pesca e alle informazioni minime che devono figurare nella licenza.
Reg. (CE) n. 700/2006 del Consiglio 25.04.2006, recante abrogazione del regolamento (CE) n. 3690/93 che istituisce un regime comunitario che stabilisce le norme relative alle informazioni minime che devono figurare nelle licenze di pesca Reg. (CE) n. 498/2007 della commissione del 26 marzo 2007 recante modalità di applicazione del Reg. (CE) n. 1198/2006 del Consiglio relativo al Fondo europeo per la pesca.
Reg. (CE) n. 875/2007 della commissione del 24 luglio 2007 relativo all’applicazione degli articoli 87 e 88 del trattato CE agli aiuti de minimis nel settore della pesca e recante modifica del Reg. (CE) n. 1860/2004.
Reg. (CE) n. 1198/2006 del consiglio del 27 luglio 2006 relativo al Fondo europeo per la pesca.
Reg. (CE) n. 1860/2004 della commissione del 6 ottobre 2004 relativo all'applicazione degli articoli 87 e 88 deltrattato CE agli aiuti de minimis nei settori dell’agricoltura e della pesca.
Reg. (CE) n. 1967/2006 del consiglio del21 dicembre 2006 relativo alle misure di gestione per lo sfruttamento sostenibile delle risorse della pesca nel Mar Mediterraneo e recante modifica del regolamento (CEE) n. 2847/93 e che abroga il regolamento (CE) n. 1626/94.

SFOP

Reg. (CE) n. 1263/1999 - del Consiglio del 21.06.1999, relativo allo strumento finanziario di orientamento della pesca.
Reg. (CE) n. 2792/1999 del Consigliodel 17.12.1999, che definisce modalità e condizioni delle azioni strutturali nel settore della pesca, modificato da Reg. (CE) n. 1451/2001, 179/2002 e 1421/2004.
Reg. (CE) n. 366/2001
– della Commissione del 22.02.2001, relativo alle modalità di esecuzione delle azioni definite dal Regolamento (CE) n. 2792/1999 del Consiglio. Modificato dal Reg. (CE) n. 1451/2001 del 28-6-2001.
Reg. (CE) n. 1198/2006 del Consiglio, del 27.07.2006, relativo al Fondo europeo per la pesca.

Regime di controllo e caratteristiche dei pescherecci

Reg. (CEE) 22-9-1986 n. 2930/86 - Regolamento del Consiglio che definisce le caratteristiche dei pescherecci. Modificato dal Reg. (CE) n. 3259/94 del 22.12.1994.
Reg. (CE) n. 839/2002, della commissione del 21.05.2002, che modifica il Reg. (CE) n. 2090/98 della Commissione del30-9-1998 relativo allo schedario comunitario delle navi da pesca.
Reg. (CE) n. 500/2001 della Commissione del 14.03.2001 che stabilisce le modalità di applicazione del regolamento (CEE) n. 2847/93 del Consiglio in relazione al controllo delle catture effettuate dai pescherecci comunitari nelle acque di paesi terzi e in alto mare.
Reg. (CE) n. 2244/2003 - Regolamento della Commissione del 18.12.2003 che stabilisce disposizioni dettagliate per quanto concerne i sistemi di controllo dei pescherecci via satellite.
Regolamento (CE) n. 768/2005 del 26 aprile 2005- Consiglio - che istituisce un’Agenzia comunitaria di controllo della pesca e modifica il regolamento (CEE) n. 2847/93 che istituisce un regime di controllo applicabilenell’ambito della politica comune della pesca.

Conservazione risorse della Pesca

Reg. (CE) n. 1626/94 del Consiglio del 27.06.1994 che istituisce misure tecniche per la conservazione delle risorse della pesca nel Mediterraneo.
Reg. (CE) n. 850/98 del Consiglio del 30.03.98, per la conservazione delle risorse della pesca attraverso misure tecniche per la protezione del novellame. Modificato dai Reg. (CE) n. 1459/1999 del 24.06.1999, n. 812/2000 del 17.04.2000 e n. 724/2001 del 4.04.2001.
Reg. (CE) n. 973/2001 delConsiglio del 14.05.2001,che stabilisce alcune misure tecniche di conservazione per taluni stock di grandi migratori. Modificato dal Reg. (CE) n. 831/2004 del 26.04.2004.
Reg (CE) n. 2371/2002 del Consiglio del 20.12.2002 relativo alla conservazione e allo sfruttamento sostenibile delle risorse della pesca nell'ambito della politica comune della pesca.
Reg. (CE) n. 356/2005 della Commissione dell’1.03.2005, che stabilisce le modalità d'applicazione per la marcatura el'identificazione di attrezzi da pesca fissi e sfogliare.
Proposta diReg. del Consiglio del 19.09.2006 che modifica i regolamenti (CE) n. 894/97, (CE) n. 812/2004 e (CE) n. 2187/2005 per quanto riguarda le reti da posta derivanti.
Reg. (CE) n. 1967/2006 del Consiglio del 21.12.2006, relativo alle misure di gestione per lo sfruttamento sostenibile delle risorse della pesca nel mar Mediterraneo e recantemodifica del regolamento (CEE) n. 2847/93 e che abroga il regolamento (CE) n. 1626/94.
Reg. (CE) n. 41/2007 del Consiglio del 21.12.2006, che stabilisce, per il 2007, le possibilità di pesca e le condizioni ad esse associate peralcuni stock o gruppi di stock ittici, applicabili nelle acque comunitarie e per le navi comunitarie, in altre acque dove sono imposti limiti di cattura.

Produzione e commercializzazione prodotti della pesca

Dir. (CE) n. 493/91 delConsiglio del 22.07.1991 che stabilisce le norme sanitarie applicabili alla produzione e alla commercializzazione dei prodotti della pescamodificato dalla Dir. (CE) 71/95 del 22.12.1995.
Dir. (CE) n. 48/92 del Consiglio del 16.06.1992 che stabilisce le norme igieniche minimeapplicabiliai prodotti della pesca ottenuti a bordo di talune navi conformemente all'articolo 3, paragrafo 1, lettera a), punto i) della direttiva (CE) 493/91.
Reg (CE) n. 104/2000, del Consiglio del 17.12.1999 relativo all'organizzazione comune dei mercati nel settore dei prodotti della pesca e dell'acquacoltura.
Reg. (CE) n. 2065/2001 della Commissione del 22.10.2001 che stabilisce le modalità d'applicazione del regolamento (CE) n. 104/2000 del Consiglio per quanto concerne l'informazione dei consumatori nel settore dei prodotti della pesca e dell'acquacoltura.
Dec. (CE) n. 149/95 della Commissione dell’ 8.03.1995, che fissa i valori limite di Abvt (azoto basico volatile totale) per talune categorie di prodotti della pesca e i relativi metodi di analisi.

Salute e Sicurezza dei lavoratori

Dir. (CE) n. 103/93  del Consiglio del 23.11.1993, riguardante le prescrizioni minime di sicurezza e di salute per il lavoro a bordo delle navi da pesca (tredicesima direttiva particolare ai sensi dell'articolo 16, paragrafo 1, della direttiva 89/391/CEE.
Dir. (CE) n.70/97 del Consiglio del 11.12.1997 che istituisce un regime di sicurezza armonizzato per le navi da pesca di lunghezza uguale o superiore a 24 metri, modificato dalla Dir. (CE) 19/1999 del 18.03.1999 e dalla Dir. (CE) n. 35/2002 del 25.04.2002.
Dir. (CE) n. 95/1999 del Parlamento europeo e del Consigliodel 13.12.1999, concernente l'applicazione delle disposizioni relative all'orario di lavoro della gente di mare a bordo delle navi che fanno scalo nei porti della Comunità.