Home » Attrezzi da pesca » Attrezzi tradizionali in uso » Reti a circuizione per il tonno

Reti a circuizione per il tonno

La pesca del tonno con reti a circuizione si e' sviluppata in seguito alla riduzione della pesca del tonno rosso con impianti fissi a causa dell'allontanamento di questa specie dalle nostre coste. Viene svolta in ore diurne in quanto i banchi devono essere individuati a vista dai pescatori, per poi essere circondati completamente dalla rete. Nella parte sommersa, la rete presenta un cavo di chiusura e quando viene salpata assume la forma di un sacco in cui il pesce rimane imprigionato.
Nella pesca meccanizzata, effettuata generalmente con imbarcazioni da più di 200 t, per l'avvistamento dei banchi di tonni si utilizzano piccoli aerei o elicotteri, che rendono più agevole l'avvistamento. Le tonnare sempre più spesso catturano tonni che vengono trasferiti vivi in gabbie di allevamento in mare aperto. Normalmente la stagione di pesca del tonno ha inizio nel mare Adriatico, per poi spostarsi, nei mesi estivi, verso le acque del Basso Tirreno, in particolare verso la Sicilia.