Home » Schede delle specie » Pesci » Corvina

Corvina

Ordine:  PERCIFORMI
Famiglia: Sciaenidae
Genere:  Sciaena

Sciaena umbra
(Linneo, 1758)

Ha il corpo un po’ tozzo, compresso ai lati. Il profilo del dorso è più arcuato di quello ventrale. L’animale in vita ha una colorazione grigio-nerastra con riflessi metallici dorati mentre con la morte assume tinte tendenti al grigio-piombo, prive di riflessi. Può raggiungere una lunghezza di 70 cm. Vive a piccoli gruppi ed a modeste profondità, fra scogli e relitti. Ha carni pregiate. E’ diffusa lungo tutte le coste italiane. Gli antichi autori classici oltre a decantare la squisitezza delle sue carni, ritenevano che i suoi otoliti, piuttosto grossi, potessero tenere lontano i mali e per tali motivi li portavano addosso, montati come preziosi monili. Non c’è da stupirsi che, ancora oggi in Turchia, estraggono dalla testa dell’animale gli otoliti, che vengono usati come rimedio per la cura dei disturbi urinari.

Vocabolario dei nomi dialettali italiani

  • Camogli: Oca
  • Catania: Aloca,Acula
  • Chioggia: Corbo
  • Gaeta: Pescecuorvo, Lavica, Corbello
  • Genova: Crou, Pescio corvo, Ombrina de scheggio
  • Livorno: Locca
  • Manfredonia: Ombrina nera, Corvo
  • Messina: Cubeddu
  • Molfetta: Ombre, Gatte
  • Napoli: Cuorvo, Paparella
  • Olbia: Corbaglio
  • Palermo: Acula, Aculotta
  • Pescara: Corvo bastardo
  • Porto Empedocle: Ombre
  • Reggio Calabria: Cuorvu, Corveddu
  • Roma: Cuorvo, Corvina, Corvo di frontiera
  • Taranto: Curviellu
  • Terracina: Paparozza
  • Trieste: Ombrela
  • Varano (AN): Cuorvo
  • Venezia: Ombrela

Scheda nutrizionale

Valore Energetico Kcal /100g

88
Acqua (g/100g)
78,0
Proteine (g/100g)
20,0
Lipidi (g/100g)
0,8
Colesterolo (mg/100g)
55
Carboidrati (g/100g)
0,2
Calcio (mg/100g)
74
Potassio (mg/100g)
527
Ferro (mg/100g)
14,4

Ricette