Home » Schede delle specie » Pesci » Costardella

Costardella

Ordine:   BELONIFORMI
Famiglia: Scomberesocidae
Genere: Scomberesox

Scomberesox saurus
(Walbaum, 1792)

Rispetto all’affine Aguglia, questa specie ha il corpo meno allungato, a sezione quasi circolare; la bocca presenta due mascelle allungate ed appuntite ma piuttosto sottili e delicate. L’animale è ricoperto di piccole scaglie, molto sottili e caduche. Il colore del dorso è blu-violaceo o azzurro-grigiastro mentre i fianchi ed il ventre sono argento brillante. Può arrivare fino a 40 cm di lunghezza totale. Specie pelagica che si riunisce in banchi. Ha carni apprezzate nelle regioni meridionali ma particolarmente ricercate nel messinese. La costardella è conosciuta lungo tutte le coste italiane, fatta eccezione per l’alto Adriatico. E’ molto abbondante nello Stretto di Messina.

Vocabolario dei nomi dialettali italiani

  • Ancona: Agora forestiera
  • Bari: Fals acr
  • Cagliari: Castaudiellu, Caustaregliu
  • Catania: Custardedda
  • Catanzaro: Cristadella
  • Gallipoli: Luzzu
  • Genova: Castodellu, Gaggiardella
  • Giulianova: Hagure
  • Messina: Custaddedda, Faciulina (giovane)
  • Molfetta: Castaurielle
  • Olbia: Gastaurella
  • Otranto: Cristaredda
  • Reggio Calabria: Custardella, Chistardedda
  • Savona: Gastaudela
  • Trapani: Gastardedda
  • Viareggio: Scartusei

 

Ricette