Pesca Sicilia - Ricettehttp://www.pescasicilia.net/index_.htmlLe News di Pesca Sicilia sul mondo della pescahttp://www.pescasicilia.net/upLoad/2/t_img/blank.jpgPesca siciliahttp://www.pescasicilia.net80<![CDATA[ Acciughe con la cipolla ]]>http://www.pescasicilia.net/index_337.html(Ancioi ca cipuddata)

Ingredienti

500g d’acciughe grosse
tre cipolle
mezzo bicchiere d’aceto
50 g di capperi di Salina
foglie di menta
200 g di farina
olio extravergine d'oliva
pepe
sale

Procedimento

Pulite le acciughe e passatele nella farina, poi friggetele in olio bollente.
A parte affettate le cipolle e fatele cuocere in poca acqua e aceto, unite i capperi, le foglie di menta, olio, sale, e pepe.
Versate la cipolla sulle acciughe fritte.

]]>
<![CDATA[ Aguglia imperiale alla ganzirrota ]]>http://www.pescasicilia.net/index_344.html(Augghia ganzirrota) 

Ingredienti

1 kg d’aguglia imperiale
una cipolla rossa di Tropea
due spicchi d’aglio di Nubia
½ kg di pomodori per insalata
basilico
olio extravergine d'oliva
vino bianco
venti capperi di Pantelleria
un peperoncino rosso fresco
sale

Procedimento

Dalle fette di un’aguglia imperiale ottenete cubetti, ovviamente dopo aver spellato e tolta la parte vertebrale; in una padella profonda mettete i cubetti ed una percentuale d’acqua sufficiente a far sbollentare il pesce; preparate a parte una ricca insalata di pomodori (tagliati a fette) condita con basilico, capperi, peperoncino ed aglio; scolate l’acqua in eccesso dalla padella ed aggiungete olio, l’insalata e fate amalgamare il tutto con una cottura di circa 15 minuti, sfumando con del vino bianco a cinque minuti dalla fine.

]]>
<![CDATA[ Aguglia imperiale marinata ]]>http://www.pescasicilia.net/index_343.html(Augghia du scogghiu) 

Ingredienti

quattro fette d’aguglia
cinque limoni
uno spicchio d’aglio di Nubia
foglie di prezzemolo
olio extravergine d'oliva
origano
peperoncino rosso fresco
pepe
sale

Procedimento

Preparate fette sottilissime d’aguglia e lasciatele almeno tre ore a marinare nel succo di cinque limoni, in cui si mette: aglio tritato, origano, foglie di prezzemolo, sale, pepe e peperoncino rosso a pezzettini.
Dopo aver marinato le fette di pesce, scolatele e servitele con olio sbattuto con prezzemolo, sale e pepe.

]]>
<![CDATA[ Aguglie a ghiotta ]]>http://www.pescasicilia.net/index_342.html(Augghie a ghiotta)

Ingredienti

800 gr di aguglie
venti capperi di Pantelleria
½ Kg di pomodoro fresco
dieci olive verdi in salamoia
olio extravergine
d’oliva
mezza cipolla
sedano
sale

Procedimento

In un tegame rosolate la cipolla, le olive, i capperi ed il sedano.
Aggiungete pomodoro fresco e cuocete per 10 minuti, quindi mettete le aguglie (pulite ed eviscerate) e continuate la cottura per altri 30 minuti circa.

]]>
<![CDATA[ Aguglie al pangrattato ]]>http://www.pescasicilia.net/index_341.html(Augghie panate)

Ingredienti

800 g d’aguglie
un pugno di pangrattato
due spicchi d’aglio di Nubia
quattro cucchiai d’olio extravergine d’oliva
un limone Interdonato
sale

Procedimento

Pulite le aguglie, eliminate la testa e la coda, apritele e toglietene la lisca, lasciando però unite le due parti.
Risciacquatele, asciugatele e ricomponetele.
Mettete in una terrina il pangrattato, l’aglio tritato, il sale, due cucchiai d’olio e uno d’acqua.
Amalgamate bene, mettete un po’ del composto in ogni aguglia e richiudetele.
Allineate le aguglie in una teglia, cospargetele di sale, versate un filo d’olio e fate cuocere in forno a 150 °C per mezz’ora.
Prima di servire, spruzzate con succo di limone.

]]>
<![CDATA[ ]]>http://www.pescasicilia.net/index_345.html(Alalonga agghiata) 

Ingredienti

1 kg d’alalunga
tre spicchi d’aglio di Nubia
un bicchiere d’aceto
300 g di farina
menta
olio extravergine d'oliva
sale

Procedimento

L' alalunga dovrà essere tagliata a fette.
Dopo aver infarinato le fette di pesce friggetele nell’olio bollente.
In un tegame soffriggete gli spicchi d’aglio, allungate con aceto, salate e lasciate addensare per un paio di minuti, mettete qualche foglia di menta e versate il condimento sul pesce fritto.

]]>
<![CDATA[ Bavette con ragù di lampuga ]]>http://www.pescasicilia.net/index_374.html(Pasta cu capuni)

Ingredienti

500 gr di bavette
quattrofiletti di lampuga spinati tagliati a cubetti
mezzo spicchio d’aglio
qualche foglia di prezzemolo
sedici pomodori Pachino
zafferano
olio extra-vergine
sale e pepe

Procedimento

Fate soffriggere in una padella capiente l’aglio e il prezzemolo, aggiungete i
pomodori tagliati a pezzetti. Fate cuocere per qualche minuto ed aggiungete
il pesce tagliato a cubetti, aggiungete lo zafferano e fate cuocere ancora per
dieci minuti.
Nel frattempo cuocete le bavette in acqua salata.
Togliete dal fuoco il pesce e mantecate il tutto con olio extravergine e basilico
tritato, versate sopra le bavette cotte al dente.
Decorate con qualche rametto di basilico e servite.

 

]]>
<![CDATA[ Boga al vino bianco ]]>http://www.pescasicilia.net/index_348.html(Opa ‘mbriaca)

Ingredienti

1 kg di Boghe
1 dl di vino bianco
100 g d’uvetta sultanina
due spicchi d’aglio di Nubia
una cipolla
una carota
una costa disedano
40g di burro
farina
sale
pepe in grani

Procedimento

Squamate ed eviscerate il pesce.
Adagiatele in un recipiente ovale, nel quale le boghe possano stare comodamente, bagnatele con vino bianco, unite la cipolla, carota ed il sedano affettati, l’aglio a lamelle, il sale e qualche granello di pepe.
Coprite il recipiente, portate ad ebollizione il liquido, poi abbassate il fuoco al minimo e fate cuocere il pesce.
Nel frattempo mettete a bagno l’uvetta per farla ammorbidire.
Ultimate la cottura, scolate il pesce dal liquido e ponetelo su un piatto da portata caldo.
Filtrate il fondo di cottura, mettetelo in una casseruola, unitevi l’uvetta rinvenuta e metà burro lavorato con la farina.
Fate fondere bene il burro, poi, a fuoco vivo, fate restringere il sugo della metà.
Aggiungete il burro rimasto, sbattendo con una frusta per rendere la salsa leggermente spumosa; regolate di sale se occorre e versate la salsa sul pesce servendolo subito, ben caldo.

]]>
<![CDATA[ Braciole di costardelle ]]>http://www.pescasicilia.net/index_362.html(Custaddeddi a braciole)

Ingredienti

600 g di costardelle
150 g pangrattato
50 g di maiorchino grattugiato
50 g di capperi di Pantelleria
due spicchi d’aglio di Nubia
prezzemolo
succo di limone
olio extravergine d’oliva
origano
sale

Procedimento

Spinate ed aprite il pesce lavatelo e mettetelo ad asciugare.
In una ciotola preparate un composto con pangrattato, maiorchino, aglio,
capperi e prezzemolo tritati, salate e inumidite con olio.
Su un tagliere disponete i pesci allineati, su ognuno ponete un po’ del
preparato, arrotolate e fermate con uno stuzzicadenti.
Arrostite sulla brace, e servite con un pinzimonio d’olio, limone, aglio, e
origano.
Per una variante di questa preparazione, si può usare il pesce sciabola.

]]>
<![CDATA[ Braciolette di pesce Spada alla Messinese ]]>http://www.pescasicilia.net/index_423.html(Bracioli i pisci spata a missinisa)

Ingredienti

800 g di pesce spada tagliato a fettine sottilissime nella zona periviscerale
150 g di pangrattato
un cucchiaio di capperi di Pantelleria
30 g di formaggio pepato
pepe
prezzemolo
olio extravergine d’oliva
sale

Procedimento

Prendete delle fettine di pesce spada tagliate sottilissime, a parte condite il pangrattato con sale, pepe e prezzemolo tritato.
Prelevate una quantità pari a tre quarti, mescolatela con i capperi e con il pepato grattugiato, irrorate con un filo d’olio e disponete a cucchiaiate sulle fettine di pesce spada.
Arrotolate le fettine ad involtini infilatele in uno spiedino.
Bagnate le braciole nell’olio e passatele nel rimanente pangrattato, cucinatele, rigirandole una sola volta, sul fuoco di carbonella, opassatele al forno molto caldo per qualche minuto.
Servitele calde.

]]>
<![CDATA[ Calamari in umido ]]>http://www.pescasicilia.net/index_349.html(Calamari stuffati)

Ingredienti

1 kg di calamari piccoli
1 kg di pomodori maturi
quattro acciughe sott’olio
prezzemolo

peperoncino rosso
sale
olio extravergine d'oliva

Procedimento

Pulite i calamari, separando le teste che taglierete ad anelli.
In un tegame, schiacciate le acciughe con un po’ d’olio in modo da formare
una poltiglia, unite il peperoncino ed il prezzemolo tritato.
Mettete nel tegame gli anelli di calamari e le branchie; lasciate rosolare per
un paio di minuti ed aggiungete i pomodori spellati a pezzetti, salate.
Coprite il tegame e lasciate cuocere a fuoco basso per una ventina di minuti.

]]>
<![CDATA[ Calamari ripieni ]]>http://www.pescasicilia.net/index_350.html(Calamari chini)

Ingredienti

sei calamari medi
200 g di pangrattato
capperi di Salina
olive verdi
50 g di maiorchino di Novara di Sicilia
500 g di pomodori maturi
una cipolla piccola
prezzemolo

olio extravergine d'oliva
sale
pepe

Procedimento

Pulite i calamari lasciandoli interi eliminando solo la testa. Mescolate il
pangrattato, i capperi, le olive tagliate a pezzetti, il pecorino e due pomodori
spellati e tagliati. Mescolate il tutto e riempite i calamari cuocendoli per non
fare uscire il ripieno. Adagiateli su un soffritto di cipolla insieme agli altri
pomodori spezzettati, rigirandoli. Aggiustate di sale e pepe, aggiungete un po'
d'acqua e fate cuocere per 20 minuti.
Lasciate raffreddare e servite i calamari tagliati a fettine e conditi con il sugo.

]]>
<![CDATA[ Carpaccio di Luccio di mare ]]>http://www.pescasicilia.net/index_379.html(Aluzzu crudu)

Ingredienti

un luccio di mare
olio extravergine d’oliva
sale
pepe
limone interdonato
prezzemolo

Procedimento

Prendere un luccio di mare di circa 1 kg pulitelo, eliminate la testa e la coda e sfilettatelo.
I filetti ottenuti vanno tagliati a fettine molto sottili e riposti in un piatto grande.
Spremete un velo di limone (non troppo mi raccomando).
Sulle fettine ottenute aggiungete anche olio, sale e pepe a piacimento.
Aggiungete prezzemolo tritato.
Lasciate riposare per circa 15 minuti e poi servite con crostini caldi.

]]>
<![CDATA[ Carpaccio di palamita ]]>http://www.pescasicilia.net/index_459.html(Palamitu friscu)

Ingredienti

una palamita media
acqua
sale
succo d’arancia
sedano
finocchio
pomodorini Pachino
olio extravergine d'oliva

Procedimento

Prendete del carpaccio di palamita freschissimo, e adagiate su un piatto o vassoio piano, precedentemente oliato con olio extravergine, salate in maniera leggera e spruzzate del succo d’arancia.
Tagliate a julienne del finocchio dolce, del pomodoro ciliegino e del sedano.
Adagiate sopra il carpaccio, ultimate salando e aggiungendo la solita spruzzatina di succo di arancia.

]]>
<![CDATA[ Carpaccio di pesce spada con pomodori secchi ]]>http://www.pescasicilia.net/index_425.html(Pisci spata crudu chi pumadoru sicchi)

Ingredienti

350 g di trancio di pesce spada
80 g di pomodori secchi
un ciuffo di prezzemolo
mezzo cucchiaio di zucchero
un cespo d’insalata riccia
tre cucchiai d’olio d’oliva
due limoni
due pompelmi
sale
pepe

Procedimento

Pulite il pesce spada, eliminando la pelle e l’osso centrale.
Lavatelo, asciugatelo e fatelo indurire in freezer per 30 minuti, in modo da poterlo tagliare più facilmente.
Estraetelo dal freezer, tagliatelo a fettine sottili, stendete le fettine preparate sul fondo di un vassoio dai bordi piuttosto alti.
Spezzettate i pomodori secchi e distribuiteli sul pesce, cospargete il tutto con lo zucchero.
Spremete i limoni e un pompelmo e versate sul carpaccio il succo degli agrumi,coprite con pellicola e lasciate marinare in frigorifero per 20 minuti.
Sbucciate intanto al vivo il pompelmo rimasto e tagliatelo a dadini.
Mondate l’insalata riccia e asciugatela.
Sgocciolate le fettine marinate e sistematele su un letto d’insalatina fresca.
Condite con olio, sale pepe e guarnite con i dadini di pompelmo ed il prezzemolo lavato e tritato.

]]>
<![CDATA[ Cartoccio di triglie ]]>http://www.pescasicilia.net/index_448.html(Trigghi ‘mmucciati)

Ingredienti

800 g di triglie di scoglio
250 g di pomodori pelati a pezzetti
un cucchiaio di capperi
qualche oliva nera
un pizzico di origano
cinque cucchiai d’olio extravergine d’oliva
uno spicchio d’aglio di Nubia
un ciuffo di prezzemolo
un ciuffo di basilico
30 g di pangrattato
sale
pepe

Procedimento

Sbucciate l’aglio, mondate e lavate il basilico ed il prezzemolo.
In una padella con 2 cucchiai d’olio fate imbiondire lo spicchio d’aglio, toglietelo aggiungete i pomodori e due foglie di basilico, quindi salate, pepate e lasciate cucinare 15 minuti.
Private le triglie delle pinne, aprite sul ventre ed eliminate le interiora.
Lavatele con acqua fredda e asciugatele.
Insaporite l’interno di ogni triglia con un pizzico di sale e origano, spennellate un foglio d’allumino con l’olio e cospergetelo di pangrattato.
Irrorate quindi con metà della salsa di pomodoro preparata e adagiatevi le triglie farcite.
Ricoprite i pesci conla salsa rimasta, distribuitevi sopra qualche oliva nera snocciolata, i capperi ed il prezzemolo tritato, quindi irrorate con un filo d’olio e chiudete il foglio d’alluminio.
Mettete la preparazione in una teglia e cuocete nelforno già caldo a 200 °C per 20 minuti.
Servite il pesce direttamente nel cartoccio.
]]>
<![CDATA[ Cefali storditi ]]>http://www.pescasicilia.net/index_351.html(Cefali studduti)

Ingredienti

1 Kg di cefali (due o tre individui)
salsa di pomodoro
dieci capperi di Pantelleria
quattro foglie di menta
uno spicchio d’aglio di Nubia
olio extravergine d'oliva
aceto
pepe
sale

Procedimento

Bollite il pesce, spinatelo e sistematelo in un piatto di portata.
Mettete in una casseruola salsa di pomodoro setacciata e fatela cuocere un poco; quand’è quasi asciutta, aggiungete un po’ d’olio, aceto abbondante, capperi, foglie di menta ed aglio tritato, sale e pepe.
Amalgamate facendo cuocere un poco, e poi versate questa salsa sulpesce e servite: si mangia bene anche freddo.

]]>
<![CDATA[ Cefalo in crosta di sale ]]>http://www.pescasicilia.net/index_353.html(Cefalu trapanisi)

Ingredienti

due cefali freschissimi del peso di 500 g
2 kg di sale grosso marino di Trapani
quattro cucchiai d’olio extravergine d’oliva delicato

Procedimento

Dopo aver eviscerato con la massima cura i cefali, lavateli a lungo in modo da eliminare i residui di sangue o altre impurità sotto acqua corrente; asciugateli perfettamente con della carta assorbente da cucina e poneteli in una teglia distaccati l’uno dall’altro di almeno 2 cm.
Coprite i cefali con abbondante sale grosso imbevuto d’acqua, in modo da non lasciare scoperta alcuna parte dei pesci e ponete il vassoio d’acciaio in forno preriscaldato a 250 °C per almeno venticinque minuti.
È possibile testare la cottura infilando attraverso il sale un lungo stecchino in corrispondenza della parte più bassa del pesce (attaccatura del corpo sulla testa) e passando lo stecchino appena uscito fra labbra e naso, esso deve risultare caldo ma non bagnato.
Ora il pesce è pronto, e dopo aver rotto la crosta formatasi dalla cottura del sale, servitelo caldissimo irrorandocon un cucchiaio d’olio, ciascun filetto estratto ed aggiungendo eventualmente, sale.

]]>
<![CDATA[ Cernia alla matalotta ]]>http://www.pescasicilia.net/index_356.html(Cennia a matalotta)

Ingredienti

sei fette di cernia
500 g di pomodori pelati
20 g di polpa di olive
10 g di capperi di Pantelleria
quattro spicchi d’aglio di Nubia
una cipolla
prezzemolo
olio extravergine d'oliva
pepe
sale

Procedimento

Soffriggete la cipolla affettata e l’aglio tritato, unite le fette di cernia, i
pomodori spellati a pezzetti, le olive snocciolate, i capperi, sale e pepe.
Lasciate cuocere a fuoco basso per una ventina di minuti, rigirando le fette di
cernia.
A fine cottura aggiungete il prezzemolo tritato
.

]]>
<![CDATA[ Cernia con pomodorini ed olive ]]>http://www.pescasicilia.net/index_355.html(Cennia pumadoro e alivi)

Ingredienti

quattro filetti di cernia del peso di 150/200 g ciascuno
300 g di pomodorini Pachino
80 g d’olive nere snocciolate
sei cucchiai d’olio extravergine d’oliva
quattro foglie di basilico
cinque cucchiai di brodo di pesce
3 dl di birra chiara
due cipollotti
sale
pepe

Procedimento

Mondate icipollotti e tritateli. Lavate i pomodorini e divideteli in due, tagliate a
metà le olive snocciolate.
In un tegame con l’olio e i cipollotti rosolate per 5 minuti i filetti di cernia,
facendoli dorare bene da entrambi le parti.
Aggiungete i pomodorini, le olive e dopo 2-3 minuti, la birra, che farete
evaporare a fuoco vivo.
Bagnate con il brodo caldo, pepate e fate cuocere ancora per 2 minuti.
Infine salate, unite il basilico lavato e spezzettato e servite.

]]>
<![CDATA[ Cicerello alla carmelina ]]>http://www.pescasicilia.net/index_357.html(Ciriredda alla Carmelina)

Ingredienti

1 Kg di cicerelli
olio extravergine d'oliva
prezzemolo
uva sultanina
capperi di Salina
pecorino grattugiato
formaggio tenero
pangrattato
aceto
pepe
sale

Procedimento

In una teglia spalmata d’olio spolverare un po’ di pangrattato e mettere uno
strato di cicerello, poi pepe, sale, prezzemolo,uva sultanina, capperi, formaggio
pecorino grattugiato e formaggio tenero a pezzettini, una spruzzatina d’ aceto,
una goccia d’olio; poi un altro strato di cicerello ripetendo le operazioni. In fine molta
mollica ed altroolio. Mettete la teglia in forno finche la pietanza indora.

]]>
<![CDATA[ Cicerello alla menta ]]>http://www.pescasicilia.net/index_358.html(Ciciredda a menta)

Ingredienti

1 Kg di cicerelli
olio extravergine d'oliva
foglie di menta
aceto
pepe
sale

Procedimento

In olio molto caldo e poco sale friggete il cicerello, poco dorato e
mettetelo da parte in un piatto.
Nell’olio della frittura spezzettate foglie di menta e spruzzate un po’ d’aceto;
rimettete in padella il cicerello fritto, aggiungete un pizzico di pepe, coprite
qualche minuto; servite preferibilmente freddo.

]]>
<![CDATA[ Corvina al cartoccio ]]>http://www.pescasicilia.net/index_360.html(Cubedda accattocciata)

Ingredienti

due corvine da 500 g
olio extravergine d’oliva
prezzemolo
limone
pepe
sale

Procedimento

Lavate i pesci e puliteli senza distruggerne l’integrità, comunque eviscerandoli.
Chiudeteli in un foglio di alluminio singolarmente, dopo averli
ben oleati, salati e pepati.
Mettete in forno a circa 220 °C per circa 15 minuti, o più se i pesci sono più
grandi rispetto a quelli indicati.
Terminata la cottura servite molto caldo guarnendo con spicchi di limone e
prezzemolo ed eventualmente altre salse a piacere.

]]>
<![CDATA[ Corvina al forno ]]>http://www.pescasicilia.net/index_359.html(Cubeddu o funnu)

Ingredienti

due corvine da 500 g
300 g di patate
300 g di verdure (zucchine, cipolle, sedano, carote)
olio extravergine d’oliva
prezzemolo
vino bianco (Nozze d'Oro)
sale
pepe

Procedimento

Mettete i pesci in una teglia dopo averli puliti.
Condite con olio, sale e pepe e con le verdure tagliate a dadini.
Mettete in forno a circa 180 °C per dieci minuti, bagnando a metà
cottura con del vino bianco.
Usando il brodo di cottura bagnate di tanto in tanto fino a cottura ultimata.
Servite caldo con una spruzzatina di prezzemolo.

]]>
<![CDATA[ Costardelle fritte alla messinese ]]>http://www.pescasicilia.net/index_361.html(Custaddeddi a missinisa) 

Ingredienti

600 g di costardelle dello Stretto
una grossa cipolla di Tropea
aceto
olio extravergine d’oliva
sale

Procedimento

Pulite e affettate la cipolla e mettetela in una ciotola con aceto, acqua e sale
per almeno mezz’ora.
Togliete la testa e le interiora alle Costardelle, lavate ed asciugate.
Infarinate le costardelle efriggetele in abbondante olio caldo. Servitele calde
con il contorno della cipolla.

]]>
<![CDATA[ Costardelle ripiene ]]>http://www.pescasicilia.net/index_363.html(Custaddeddi chini)

Ingredienti

otto costardelle di media grandezza
due spicchi d’aglio di Nubia
prezzemolo tritato
pangrattato
olio extravergine d’oliva
otto pomodori
sale
pepe

Procedimento

Pulite le costardelle, eliminate la testa, la coda e la spina centrale, lavate e
asciugate.
In una terrina mettete l’aglio e il prezzemolo tritato, origano, un poco di
pangrattato, sale, pepe e un filo d’olio.
Mescolate, riempite con questo miscuglio le costardelle e allineatele in una
teglia, tenendo la parte ripiena verso l’alto.
Mettete su ogni costardella unpoco di polpa di pomodoro tagliuzzata, versate
l’olio e cospargere di sale, coprite la teglia e cuocete a fuoco basso, per circa
20 minuti.

]]>
<![CDATA[ Dentice alla palermitana ]]>http://www.pescasicilia.net/index_368.html(Dentice palermitanu)

Ingredienti

1 kg di tranci di dentice
300 g di polpa di pomodori
quattro spicchi d’aglio
olive nere
prezzemolo
dieci foglie di basilico
mezzo bicchiere d’olio extravergine d’oliva
sale, pepe

Procedimento

Sistemate i tranci di dentice in una salamoia di olio, sale e pepe, ben distese,
e per almeno 60 minuti.
In un tegame, a freddo, mettete ½ bicchiere d’olio; la polpa di 300 g di
pomodori; 4 spicchi d’aglio tritati; poco sale e pepe; si adagiano le trance di
dentice dopo averle sgocciolate, coprendole in parte col pomodoro, e su
ognuna sistemate 2 olive nere snocciolate e spezzettate.
Spargete sul tutto abbondante prezzemolo trito ed una decina di foglie di
basilico.
Incoperchiate ed infornate, a fuoco moderato, per 30/40 minuti.

]]>
<![CDATA[ Dentice con salsa di menta ]]>http://www.pescasicilia.net/index_367.html(Dentice ca menta)

Ingredienti

tranci di dentice
200 g di mollica
aceto
farina
una acciuga salata
un cucchiaio di capperi
un cucchiaio di zucchero
un ciuffetto di prezzemolo
venti foglie di menta
due cucchiai d’olio extravergine d'oliva

Procedimento

Infarinate e friggete i tranci del dentice
Sulla loro superficie va poi spalmata una tipica salsa così fatta: 200 g di
mollica di pane, inzuppata in aceto e quindi strizzata, che va frullata in una
terrina insieme ad una acciuga salata (pestata nel mortaio), un cucchiaio di
capperi (pestati); un cucchiaio dizucchero; un ciuffo di prezzemolo (trito); una
ventina di foglioline di menta (spezzettate) e 2 cucchiai d’olio.
La preparazione va servita fredda.

]]>
<![CDATA[ ]]>http://www.pescasicilia.net/index_369.html(Dentice pacciu)

Ingredienti


1200 g di dentice
½ di bicchiere di vino bianco secco
due spicchi d’aglio
400 g di pomodorini Pachino
due peperoncini freschi
prezzemolo
cinque cucchiai d’olio extravergine d’oliva

Procedimento

Squamate, eviscerate e lavate il dentice.
Mettetelo in una pesciera, versatevi sopra il vino, l’olio e acqua sufficiente a coprirlo.
Aggiungete l’aglio schiacciato, i pomodorini lavati e incisi a croce, i peperoncini ed il prezzemolo.
Salate e portate ad ebollizione, abbassate la fiamma e cuocete per 30 minuti circa.
Scolate il pesce, mettetelo su un piatto da portata, cospargetelo di prezzemolo tritato.
Bagnate infine con un mestolo del brodo di cottura ben caldo e servite subito.

]]>
<![CDATA[ Filetti di sogliola alla mugnaia ]]>http://www.pescasicilia.net/index_492.htmlIngredienti

quattro sogliole
farina
110 g di burro
sale
abbondante prezzemolo
due limoni Interdonato

Procedimento

Togliete la pelle alle sogliole da entrambe le parti e sfilettatele, lavatele ed infarinatele.
Ponete sul fuoco un largo tegame per fritti con 80 g di, burro, adagiate i filetti di sogliola, fate dorare da entrambe le parti, salate e cospargetele con abbondante prezzemolo tritato e il succo di un limone.
Ponete sul piatto da portata ben caldo, unite al burro della frittura altri 30 g di burro fresco, fatelo fondere fino a vederlo di color nocciola scuro, quindi versatelo sui filetti e servite subito.
Decorate il piatto con rondelle di limone pelato al vivo.

]]>
<![CDATA[ Frittura di occhi verdi ]]>http://www.pescasicilia.net/index_392.html(Frittura di friggiolu)

Ingredienti

600 g di pesciolini
200 g di farina
sale
olio di semi d'Arachide

Procedimento

I pesciolini vanno puliti, infarinati e fritti con il sale in olio bollente.

]]>
<![CDATA[ Gamberi al forno marinati ]]>http://www.pescasicilia.net/index_371.html(Iammeru o funnu)

Ingredienti

500 gr di gambero bianco
uno spicchio d’aglio
un mazzetto di prezzemolo
olio extravergina d’oliva
un limone
sale, pepe

Procedimento

Mondate il prezzemolo, lavatelo, tenete da parte qualche foglia e tritate il resto con l’aglio sbucciato.
Lavate i gamberi, asciugateli, incideteli nel senso della lunghezza dalla parte del ventre e apriteli a libro. Disponeteli in una pirofila con l’olio ed il trito preparato, insaporite con un pizzico di sale ed una manciata di pepe e lasciateli marinare in un luogo fresco per circa due ore.
Passate la pirofila nel forno già caldo a 180 °C e cuocete per 10 minuti circa.
Servite i gamberi guarniti con fettine di limone ed una spolverata di prezzemolo.

]]>
<![CDATA[ Gamberoni alla griglia marsalati ]]>http://www.pescasicilia.net/index_373.html(Iammuru massalatu)

Ingredienti

sedici gamberoni sgusciati e puliti
10 gr di maizena
il succo di due limoni
un cucchiaio di zucchero
1,5 dl di marsala
un cucchiaio di aceto divino bianco
sale
pepe

Procedimento

Sciogliete la maizena nel succo del limone in una casseruola, aggiungete lo
zucchero, il marsala, l’aceto ed un pizzico di sale.
Cuocete il tutto per 3 - 4 minuti a fuoco moderato, mescolando fino ad ottenere
una salsina cremosa.
Infilate i gamberoni negli spiedini e fateli cuocere alla griglia due minuti per
parte, immergete gli spiedini nella salsina e rimetteteli sulla griglia, abbassate
la fiamma e grigliateli ancora per qualche minuto, finchè la salsa si sarà
completamente asciugata.
Insaporite gli spiedini con una manciata di pepe e serviteli in tavola ben caldi.

]]>
<![CDATA[ Gatò di acciughe ]]>http://www.pescasicilia.net/index_338.html(Gattò d’ancioi)

Ingredienti

1 kg d’acciughe
200 g di pangrattato
100 g di maiorchino di Novara di Sicilia
due acciughe salate
prezzemolo
due spicchi d’aglio di Nubia
olio extravergine d'oliva
sale

Procedimento

Pulite le acciughe, eliminando la testa e la lisca e mettetele aperte in un piatto.
A parte condite il pangrattato con le acciughe salate, pulite, diliscate e sciolte nell’olio.
Aggiungete un trito di prezzemolo, il maiorchino grattugiato, gli spicchi d’aglio a pezzetti sale e olio.
Prendete le acciughe una per una e passatele nel pangrattato condito, mettetele in una teglia unta d’olio fino a fare un tortino.
Spolverate con il pangrattato rimasto, un filino d’olio e passate al forno per
circa venti minuti.

]]>
<![CDATA[ Insalata di polpo ai faraglioni ]]>http://www.pescasicilia.net/index_443.html

(Pruppu a ‘nsalata)

Ingredienti

un polpo del peso di circa 1 Kg
capperi di Pantelleria
olive bianche
uno spicchio d’aglio di Nubia
olio extravergine d’oliva

limone Interdonato
un cucchiaio d’aceto di vino
una manciata di prezzemolo e di basilico
una manciata di origano

Procedimento

Mettete sul fuoco unacasseruola alta colma d’acqua salata, quando l’acqua comincia a bollire, immergetevi il polpo, tenendolo per un tentacolo, per tre volte consecutive, immergetelo quindi completamente, lasciandolo bollire per circa venti minuti a fuoco moderato.
In un piatto da portata verserete intanto il succo del limone, l’olio, i capperi ben dissalati, le olive tagliate a pezzetti, l’aglio sminuzzato, il prezzemolo ed il basilico ben tritati.
Amalgamate il tutto.
Lasciate raffreddare il polpo nella sua stessa acqua di cottura, e quando sarà freddo tagliate a piccoli tocchi su un tagliere, tranne la testa, versandolo quindi nel piatto, precedentemente preparato e mescolandolo con cura.
Potete aggiungere dell’aceto a piacere, del peperoncino fresco a pezzetti e dell’altro succo di limone.
Ponete la testa del polpo al centro del piatto, quasi come un faraglione, spolverate il tutto d’origano e servite freddo.

]]>
<![CDATA[ Lampuga al forno ]]>http://www.pescasicilia.net/index_375.html(Capuni o funnu)

Ingredienti

1 kg di capone a fette
una tazza di pangrattato
due spicchi d’aglio
un limone
due cucchiai di capperi
un mazzetto di prezzemolo
origano
olio extravergine d’oliva
sale e pepe

Procedimento

Cospargete di sale le fette di capone.
Mescolate il pangrattato con un trito d’aglio e prezzemolo, un pizzico d
origano e una spolverata di pepe.
Spennellate d’olio il pesce e passatelo nel pane aromatico, pressandolo bene,
affinché ne rimanga coperto; poi, adagiatelo in una teglia unta.
Distribuitevi sopra i capperi, irrorate con succo di limone e un filo d’olio e
infornate a 180 °C per 20-25 minuti.
]]>
<![CDATA[ Lanzardo amareggiato ]]>http://www.pescasicilia.net/index_376.html(Varatulu ammareggiatu)

Ingredienti

un lanzardo da 1 Kg
aceto
sale
prezzemolo
mezzo cucchiaio di farina
un limone

Procedimento

Se il lanzardo è grosso, si taglia a metà per lungo, e dopo averlo ben pulito, fate cuocere in poca acqua insaporita con aceto, sale e prezzemolo.
Quando è cotto, uscitelo e mettetelo da parte.
Nel brodo della cottura mettete un mezzo cucchiaio di farina, il succo d’un limone spremuto e prezzemolo tritato: ne viene una salsetta da mettere sopra il lanzardo.
Si può servire anche freddo.

]]>
<![CDATA[ Lasagne al tonno ]]>http://www.pescasicilia.net/index_451.html(Lasagni ca tunnina)

Ingredienti

mezzo kg di pomodori pelati
150 g di tonno sott’olio
sedano
prezzemolo
cipolla
carote
200 g di provola Ragusana
olio extravergine d’oliva
pan grattato

Procedimento

In una casseruola mettete olio abbondante e fate indorare la cipolla con carote ed il sedano tritati, poi aggiungete i pomodori pelati elasciate cuocere lentamente per quasi un’ora.
Negli ultimi minuti di cottura mescolatevi il tonno spappolato ed il prezzemolo.
A parte intanto fate cuocere le lasagne in acqua un poco insaporita di sale.
Quando sono cotte, scolatele e sistematele in una teglia condita d’olio a strati: lasagne e poi sugo col tonno e fettine di provola fresca, ed in ultimo una spolverata di pan grattato.
Mettete a forno per circa 25 minuti.

]]>
<![CDATA[ Leccia al cartoccio ]]>http://www.pescasicilia.net/index_378.html(Sfoderu ‘mmugghiatu)

Ingredienti

trancio di Leccia
zucchine, carote e cipolla a pezzi
pomodorini Pachino
olive nere
olio extravergine d'oliva
finocchietto selvatico
carta d’alluminio

Procedimento

Fate rosolare nell’olio zucchine, carote e cipolla. Adagiate il trancio di Leccia sulla carta d’alluminio, aggiungete le verdure rosolate, i pomodorini, le olive, l’olio, il finocchietto selvatico ed il sale.
Chiudete la carta d’alluminio come una caramella e mettere in forno a 150 C° per 20 minuti.

]]>
<![CDATA[ Luccio di mare al forno ]]>http://www.pescasicilia.net/index_380.html(Aluzzo o funnu)

Ingredienti

1kg di lucci di mare
aglio
olio extravergine d’oliva
sale
300 g di patate
prezzemolo

Procedimento

Prendete le trance di un grosso luccio e adagiatele in forno su un letto di patate,in precedenza parzialmente cotte insieme ad aglio,olio extravergine d’oliva e sale; cospargete le trance con un velo d’olio; poco prima che termini la cotturacospargere con prezzemolo tritato.

]]>
<![CDATA[ Maccheroni usticesi ]]>http://www.pescasicilia.net/index_354.html(Maccaruni ‘i Ustica) 

Ingredienti

400 g di maccheroni
800 g di cernia
mezzo bicchiere d’olio extravergine d’oliva
due spicchi d’aglio di Nubbia
un bicchiere di vino bianco secco
100 g di pomodorini da sugo
un mazzetto di basilico
un ciuffo di prezzemolo
peperoncino piccante in polvere
sale

Procedimento

Pulite bene la cernia, tagliatela a pezzetti. In una pentola mettete mezzo
bicchiere d’olio, lo spicchio d’aglio finemente tagliuzzato,
aggiungete i pomodorini tagliati in quattro e alcune foglie di basilico.
Aggiungete i pezzetti di cernia, fatesoffriggere il tutto, poi bagnate con un
bicchiere di vino bianco secco.
Lasciate evaporare e aggiungete mezzo bicchiere d’acqua, portate a fine
cottura il pesce, badando che il sugo sia addensato.
Prima di spegnere il fuoco aggiungete peperoncino piccante a piacere e il
prezzemolo finemente triturato.
Cuocete in abbondante acqua salata i maccheroni, quindi scolate e condite
con il ragù di cernia.

]]>
<![CDATA[ Menola profumata al rosmarino ]]>http://www.pescasicilia.net/index_381.html(Minnula di campagna)

Ingredienti

otto menole
patate
cipollotti
olio extravergine d’oliva
sale pepe
rosmarino

Procedimento

Pelate e tagliate a fettine sottili le patate.
Ungete una teglia da forno e ricoprite il fondo della teglia con le patate, salate e pepate, cospargete di cipollotti, ricoprite di nuovo con le patate.
Ricoprite con stagnola e cuocete a forno caldo per circa 25 minuti.
Pulite le menole, conditele con sale, pepe e olio d’oliva.
Tagliate il tortino di patate in quadrati tali da potervi appoggiare sopra i pesci, mettete i pesci sopra i quadrati, cospargete di rosmarino e cuocetein forno per alcuni minuti.
Servite i quadrati condendo con olio.

]]>
<![CDATA[ Mezze maniche al ragù di scorfano ]]>http://www.pescasicilia.net/index_407.html(Ditaluni o ragù i scoffanu)
Ingredienti

400 g di mezze maniche
uno scorfano nero
quindici olive verdi
300 g di pomodori Pachino
vino bianco (Nozze d’Oro)
finocchietto selvatico
olio extravergine d'oliva

Procedimento

Lavate e pulite lo scorfano, sfilettatelo e tagliatelo a pezzetti piccoli. Saltatelo per un paio di minuti nell’olio, spruzzate il vino, fate evaporare ed aggiungete i pomodorini spezzettati grossolanamente ed il finocchietto selvatico. Aggiungete le olive, pepate e cuocete per 10 minuti. All’ultimo momento unite parte delle ‘barbe’ di finocchio.
Cuocete al dente le mezze maniche, scolatele e saltatele insieme alla salsa, servite, guarnendo i piatti con qualche ‘barbetta’ tenuta da parte.

]]>
<![CDATA[ Mormora al forno ]]>http://www.pescasicilia.net/index_382.html(Aiula o funnu)

Ingredienti

quattro mormore da 250 g
olio extravergine d’oliva
aglio
rosmarino
limone
vino bianco quarter (casa vinicola Firriato)
sale
pepe

Procedimento

Sul fondo della pirofila mettete un po’ d’olio, aglio tritato, rosmarino, sale, pepe.
Gli stessi ingredienti vanno anche messi nella pancia del pesce aggiungendo una fetta di limone.
Fatto ciò, infornate il pesce ricordandosi a metà cottura, dopo 20 minuti circa, di bagnare con del vino bianco.

]]>
<![CDATA[ Mormora in salsa di mandorle ]]>http://www.pescasicilia.net/index_383.html(Aiola chi mennuli di Avola)

Ingredienti

quattro mormore del peso di 250 gr
100 g di mandorle sgusciate di avola
una costa di sedano
una foglia d’alloro
sei grani di pepe
cinque cucchiaid’olio d’oliva
qualche foglia di salvia
due spicchi d’aglio
0,5 l di vino bianco
mezzo limone biologico
una carota
una cipolla
sale
pepe

Procedimento

Private le mormore delle spine dorsali, ventrali e branchiali, squamatele, svuotatele e asciugatele con cura.
Mettete sul fuoco la pesciera con 2 l d’acqua e il vino, salate, unite la carota, cipolla, sedano e illimone mondati e tagliati a fettine, quindi l’alloro e la salvia ben lavati e i grani di pepe.
Portate a bollore e immergetevi le mormore, poi abbassate la fiamma e portate a cottura il pesce per circa 20 minuti, a recipiente semicoperto.
Sbollentate le mandorle, lasciatele intiepidire e privatele della pellicina, quindi pestatele nel mortaio con l’aglio sbucciato e poco olio, in modo da ottenere una pasta densa.
Diluite con il resto dell’olio fino a ottenere un composto denso e morbido; regolate di sale e pepe.
A cottura ultimata, sgocciolate i pesci della loro acqua e lasciateli intiepidire, privateli quindi della pelle, ricavandone i filetti, adagiateli su un piatto da portata, conditeli con salsa di mandorle e serviteli immediatamente
.

]]>
<![CDATA[ Murena alla pantesca ]]>http://www.pescasicilia.net/index_385.html(Murina i Pantelleria) 

Ingredienti

una murena di circa 1 kg
quattro cipolle
50 g di capperi di Pantelleria
quattro foglie d’alloro
un bicchiere d’aceto bianco
peperoncino
olio di semi d'arachide
300 g di farina
olio extravergine d'oliva

Procedimento

Sventrate lavate ed asciugate la murena, avendo cura di eliminare la testa e la coda per un buontratto, perché ricca di spine.
Tagliate la murena a fette, infarinatele e friggete in olio ben caldo.
A parte affettate sottilmente le cipolle e soffriggete in abbondante olio d’oliva, unite sale, peperoncino sminuzzato, i capperi, il bicchier d’aceto e infine le foglie d’alloro.
Lasciate sobbollire coperto per una decina di minuti e unite le fette di murena fritte, rigirate delicatamente le fette, lasciate sul fuoco ancora un paio di minuti.
Appena fredde, mettete nel frigo per qualche ora, prima di consumare.

]]>
<![CDATA[ Murena in salsa oro ]]>http://www.pescasicilia.net/index_384.html(Murina ‘ndorata)

Ingredienti

800 g di murena spellata e pulita a tranci di 2 cm
due uova
pane grattato
sale

olio di semi d'arachide
olio extravergine d’oliva
una cipolla di Tropea
un tubetto di concentrato di pomodoro
quattro foglie di basilico

Procedimento

Asciugate bene le trance, passatele nell’uovo sbattuto e poi nel pane grattugiato.
Ripetete l’operazione per una panatura più solida.
Friggete i tranci in olio di semi e poi fateli scolare bene su carta da fritti.
Preparate in una padella l’olio ed un trito di cipolla e fatela imbiondire, quindi aggiungete il concentrato di pomodoro ed il basilico tritato, mescolando per fare amalgamare il tutto.
In questa salsa passate i tranci per un minuto per lato.
Servite su un piatto caldo .

]]>
<![CDATA[ Musdea in salsa pantesca ]]>http://www.pescasicilia.net/index_386.html(Lupu i Pantelleria)

Ingredienti

400 g di filetti di musdea
300 g d’olive nere al forno
100 g di filetti d’acciuga sott’olio
un pugno di capperi salati di Salina
unlimone spremuto
un bicchiere d’olio extravergine d’oliva
pepe

Procedimento

Snocciolate le olive, sgocciolate i filetti d’acciuga, unite i capperi e passate al mixer fino ad ottenere una salsa liscia ed omogenea.
Versate il composto in una ciotola ed aggiungete a filo l’olio necessario a far diventare l’impasto morbido, mescolando con un cucchiaio di legno.
Aggiungete il succo di limone ed una manciata dipepe.
Cospargete il pesce lesso con questa salsina e servite.

]]>
<![CDATA[ Naselli al forno con melanzane ]]>http://www.pescasicilia.net/index_388.html(Mirruzzu chi mulinciani)

Ingredienti

1 kg di nasello
300 g di melanzane
200 g di pomodorini Pachino
70 g di cipolla di Tropea
un rametto di rosmarino
un mazzetto di prezzemolo
sei cucchiai d’olio extravergine d’oliva
basilico
sale

Procedimento

Mondate le melanzane, tagliatele a rondelle, grigliatele brevemente, salatele e tenetele daparte.
Lavate e asciugate il basilico ed il rosmarino.
Lavate i pomodorini e divideteli a metà.
Sbucciate la cipolla, affettatela a velo e distribuitela sul fondo di una pirofila unta d’olio.
Pulite e sfilettate il nasello, dividetelo in rombi e sistemateli nella pirofila a
strati, alternati con rondelle di melanzane, foglie di basilico intere, pomodorini ed il rosmarino.
Condite ogni strato con il sale e olio e terminate con uno strato di pomodori.
Coprite con un foglio d’alluminio e mettete la pirofila nel forno già caldo a 200 °C per circa 40 minuti.
Sfornate, cospargete con il prezzemolo, lavato e tritato, e qualche foglia di basilico.
Servite subito in tavola.

]]>
<![CDATA[ Nasello alla palermitana ]]>http://www.pescasicilia.net/index_387.html(Mirruzzu à palemrmitana)

Ingredienti

un merluzzo di 1,5 kg
quattro acciughe salate
100 g di pangrattato
un limone
origano dei Nebrodi
olio extravergine d’oliva
sale
pepe

Procedimento

Pulite il merluzzo, eliminando le interiora, la spina centrale e le pinne laterali e del dorso.
Preparate un composto d’olio sale e pepe, bagnateci il merluzzo, dentro e fuori.
Togliete la lisca alle acciughe e schiacciatele riducendole ad una poltiglia in olio abbondante, aggiungete il pangrattato e spalmate questa salsetta sul merluzzo.
Mettete in teglia ed infornate.
Appena tolto dal forno, spruzzate col succo di un limone ed origano.

]]>
<![CDATA[ ]]>http://www.pescasicilia.net/index_389.html(Mirruzzu all’origanu)

Ingredienti

1 Kg di merluzzo
olio extravergine d'oliva
sale
prezzemolo
origano dei Nebrodi
pomodori Pachino

Procedimento

Ungete una pirofila con un cucchiaio d’olio, disponetevi i filetti di nasello, condite con un pizzico di sale, di prezzemolo e d’origano.
Coprite gli spazi tra i filetti con i pomodorini tagliati a pezzetti e irrorate con l’olio rimasto.
Mettete in forno già caldo e cuocete a temperatura alta per circa 15 minuti.

]]>
<![CDATA[ Occhialone alla Mediterranea ]]>http://www.pescasicilia.net/index_472.html(Mupu Mediterraneu)

Ingredienti

1 occhialone da 1 kg aperto in due squamato e spinato.
300 g di pomodorini Pachino tagliati a metà
2 pomodori grandi a fette
150 g di mollica diun panino raffermo, ben sbriciolata
1 spicchio d’aglio
50 g di parmigiano grattugiato
3 cucchiai di prezzemolo tritato
4 cucchiai di capperi dissalati
Origano
Olio q.b

Procedimento

In una terrina unite la mollica il formaggio, l’aglio tritato fino ed il prezzemolo amalgamate con l’olio, con questo impasto coprite i pomodorini che passerete in forno fin quando non risultino ben gratinati.(10 minuti a 180° poi con un po’ di grill)

Mettete in una teglia il pesce aperto e condite con olio ed origano, poi su metà mettete i capperi poi i pomodorini chiudete con l’altra metà, come fosseun panino.

Sovrapponete al pesce le fette di pomodoro condite con sale e olio ed infornate per 30 minuti a 180°.

]]>
<![CDATA[ ]]>http://www.pescasicilia.net/index_417.html(Mupu o cattocciu)

Ingredienti

quattro pesci di circa 300 g
due arance
pangrattato
un bicchiere di vino bianco d’Alcamo
olio extravergine d’oliva
aglio
sale
pepe

Procedimento

Pulite le arance e tagliatele a fette.
Dopo aver pulito e lavato il rovello, asciugate bene e mettete nella pancia un trito di prezzemolo, aglio, sale e pepe.
Tagliate quattro fogli di carta stagnola di 10 centimetri, più lunghe del rovello.
Sistemate ognuno su un foglio di carta stagnola già spennellato nella parte interna con un po’ d’olio quindi pepate e salate.
Disponete sul pesce le fettine d’arancia, innaffiate con un po’ d’olio e vino e cospargete con un trito di prezzemolo e pangrattato.
Chiudete i cartocci, metteteli in una teglia da forno e cuocete a fuoco moderato per circa mezz’ora.
Servite il piatto caldo

]]>
<![CDATA[ Occhiata al sale in teglia ]]>http://www.pescasicilia.net/index_391.html(Biata o sali)

Ingredienti

una occhiata di 600 g
1 kg di sale grosso
pepe

Procedimento

Pulite il pesce, evisceratelo senza squamarlo, lavatelo e asciugatelo.
In una teglia da forno distribuite uno strato spesso di sale con un poco d’acqua, adagiatevi sopra il pesce preparato per la cottura e ricopritelo con il sale rimasto impastato con pochissima acqua.
Mettete la teglia nel forno già caldo a 200 ° C e fate cuocere l’occhiata per circa 50 minuti.
A cottura ultimata, sfornate la teglia e portate il pesce in tavola, ancora coperto dalla crosta di sale.
Spaccate la crosta, facendo attenzione a lasciare il pesce integro, quindi eliminate la pelle e condite con un pizzico di pepe.

]]>
<![CDATA[ Occhiata al vino bianco ]]>http://www.pescasicilia.net/index_390.html(Biata o vinu)

Ingredienti

1 kg d’occhiate
vino bianco
uvetta sultanina
aglio
cipolla
carota
sedano
burro
farina
sale
pepe in grani

Procedimento

Dopo aver pulito il pesce mettetelo in un recipiente ovale, irroratelo di vino bianco, unite la cipolla, la carota, il sedano, l’aglio, il sale ed il pepe in grano.
Coprite il recipiente, portate ad ebollizione il liquido, poi abbassate il fuoco al minimo e fate cuocere ancora il pesce per circa 3 minuti.
Ultimata la cottura, scolate il pesce e mettetelo su un piatto da portata al caldo.
Con il fondo di cottura, unite in una casseruola con l’uvetta e del burro miscelato con la farina, fate il sugo a fuoco vivo.
Quando lo stesso si sarà ristretto, aggiungete altro burro e sbattete il tutto con una frusta.
Versate il sugo sul pesce eservite caldo.

]]>
<![CDATA[ Ombrina alla mediterranea ]]>http://www.pescasicilia.net/index_471.html(Umbrina mediterranea)

Ingredienti

una ombrina di almeno 1 kg e ½
250 g di pomodori ciliegia
quattro spicchi d’aglio
sei foglie di basilico
due peperoncini piccanti
un pugno d’ olive nere denocciolate
un pugno di olive verdi denocciolate
un bicchiere di Marsala
quattro cucchiai d’olio extravergine d’oliva
sale

Procedimento

Squamate, eviscerate e lavate bene l’ombrina, evitando di togliere la testa, la coda, e le pinne.
A parte tagliate a metà i pomodorini e metteteli a soffriggere con l'aglio tritato a fettine, il basilico tritato, il peperoncino, l’olio e le olive denocciolate.
Dopo una decina di minuti aggiungete l’ombrina.
Cospargete il tutto con il Marsala e mettete nel forno preriscaldato a 150 °C.
Fate cuocere una ventina di minuti.

]]>
<![CDATA[ Orata alla Siciliana ]]>http://www.pescasicilia.net/index_469.html(Orata siciliana)

Ingredienti

una orata grossa o due piccole
1 Kg di pomodori freschi o pelati in scatola
tre - quattro spicchi d’aglio
cinque foglie di basilico
due peperoncini piccanti
100 g d’olive nere
100 g d’olive verdi
un bicchiere di vino bianco d’Alcamo
due cucchiai d’olio extravergine d’oliva
sale
pepe

Procedimento

Squamate, eviscerate e lavate bene l’orata, evitando di togliere la testa e la coda.
A parte, tagliate a dadini il pomodoro e mettetelo a soffriggere con l’aglio il basilico, il peperoncino, l’olio e le olive denocciolate.
Dopo una decina di minuti unite al sughetto l’orata e lasciate insaporire il tutto.
Cospargete con il vino bianco ed infornate nel forno già caldo a 150 °C.
Fate cuocere per almeno un quarto d’ora.
La carne di questo pesce deve rimanere morbida, finite di pulirla a tavola, togliendo le lische e la testa, direttamente nella pirofila di cottura.

]]>
<![CDATA[ Orata con cipolla ]]>http://www.pescasicilia.net/index_470.html(Orata ca cipudda)

Ingredienti

un' orata di 1 kg
100 g di cipolla di Tropea
quattro cucchiai di farina
un bicchiere di vino bianco d’Alcamo
otto cucchiai d’olio extravergine d’oliva

Procedimento

Squamate l’orata, evisceratela e lavatela, quindi sfilettatela e tagliate i filetti a bocconi non troppo piccoli. Quindiinfarinateli.
Affettate sottilmente le cipolle e mettete a soffriggere con l’olio lentamente, fino a quando saranno appassite.
Aggiungete i dadini d’orata infarinati, bagnati con il vino, lasciate che la salsa si addensi un poco, poi servite.

]]>
<![CDATA[ Paccheri con melanzane cozze e vongole ]]>http://www.pescasicilia.net/index_366.html(Rizzuni chi mulinciani, cozzi e vongole)

Ingredienti

350 g di paccheri
1 kg di vongole
1 kg di cozze
due melanzane lunghe
100 g di pecorino
sei spicchi d’aglio di Nubia
olio extravergine d'oliva
sale

Procediemento

Mettete a riscaldare l’acqua per la pasta.
Nel frattempo fate aprire le cozze, ben pulite, in una padella con olio e tre spicchi d’aglio
schiacciato.
In un’altra padella fate aprire le vongole, ben lavate, con spicchi d’aglio e olio.
Togliete i frutti aperti e fate addensare i liquidi di cottura, dopo averli filtrati.
Fate scottare nell’olio bollente le melanzane tagliate a fettine sottili.
Unite in una padella grande, a fuoco vivo, i liquidi ristretti, le cozze, le
vongole, le melanzane, la pasta al dente.
Mescolate velocemente e aggiungete il pecorino.
Servitesubito.

]]>
<![CDATA[ Pagelli ai capperi ]]>http://www.pescasicilia.net/index_464.html

(Scazzupuli e ghiapperi)

Ingredienti

quattro pagelli
30 g di capperi
olio extravergine d’oliva
mezzo bicchiere di vino bianco d’Alcamo
un ciuffetto di prezzemolo
un limone
sale

Procedimento

Pulite il pesce e lavatelo.
Mondate il prezzemolo, lavatelo e tritatelo.
In un tegame mettete l’olio, il vino, i capperi, il prezzemolo ed il succo di limone, adagiatevi sopra i pagelli e fate cuocere a fuoco basso per 15 minuti, rigirandoli 2/3 volte.
Salate alla fine.
Mettete il pesce su un piatto da portata giàcaldo, fate rapprendere il fondo di cottura e poi versatelo sopra i pagelli.
]]>
<![CDATA[ Pagelli profumati ]]>http://www.pescasicilia.net/index_463.html

(Scazzupuli ‘mprofumati)

Ingredienti

sei pagelli del peso di circa 200 g ognuno
menta abbondante
olio extravergine oliva
sale
pepe
 

Procedimento

Pulite e squamate i pagelli. Nella pancia d’ogni pesce mettete due rametti di menta, e un piccolo rametto mettetelo nelle branchie.
Ungete abbondantemente una teglia e disponete i pagelli, salate, pepate leggermente, oliate.
Passate in forno già caldo per 20 minuti e servite subito con un’insalatina (misticanza) di contorno.
]]>
<![CDATA[ ]]>http://www.pescasicilia.net/index_465.html

(Scazzupulu pacciu)

Ingredienti

quattro pagelli da 200 g cadauno
200 g di pomodori
tre spicchi d’aglio
mezzo limone
quattro cucchiai d’olio extravergine d’oliva
un ciuffo di basilico
sale
pepe

Procedimento

Scottate i pomodori, pelateli, svuotateli in quattro e metteteli in una padella, a freddo con gli spicchi d’aglio interi, l’olio e i pagelli.
Salate, pepate, quindi coprite e fate cuocere a fuoco dolce per circa un quarto d’ora.
Intanto tagliate solo la parte gialla della buccia di limone e pelate a vivo gli spicchi, lavate alcune foglie di basilico e tagliatele a pezzetti.
Servite i pesci con tutto il sugo di cottura, gli spicchi, le bucce di limone e il basilico.

]]>
<![CDATA[ Pagello fragolino al limone ]]>http://www.pescasicilia.net/index_461.html(Luvuru agru)

Ingredienti

1000 g di pagello rosa
un limone
tre spicchi d’aglio
un mazzetto di prezzemolo
due cucchiai di pangrattato
otto cucchiai d’olio extravergine d’oliva
sale
pepe

Procedimento

Squamate il pesce, pulitelo internamente, lavatelo bene ed asciugatelo.
Praticate sulla superficie del pagello da una parte sola, dei tagli paralleli tra di loro e trasversali quindi salatelo e pepatelo internamente poi appoggiatelo su una teglia ben unta con due cucchiai d’olio
Tritate l’aglio con il prezzemolo, amalgamate al trito il pangrattato pepe e due cucchiai d’olio.
Cospargete il pesce, da entrambi i lati, con il composto preparato.
Lavate il limone, poi tagliatelo dapprima a metà per il lungo e poi a fettine.
Sistemate le fettine più lunghe nelle ferite praticate sul pesce e le altre intorno.
Irrorate con il resto dell’olio e cuocete il pesce in forno a 200 °C per circa 25 minuti.

]]>
<![CDATA[ Pagello fragolino alle erbe ]]>http://www.pescasicilia.net/index_462.html(Luvuru aromaticu)

Ingredienti

1000 g di pagello(pesci da 250 g ognuno)
un rametto di rosmarino
due rametti di timo
due rametti di origano
tre pomodori maturi e sodi
due patate
un limone
100 g di olive nere
uno scalogno
sei cucchiai d’olio extravergine d’oliva
sale
pepe

Procedimento

Pulite, squamate e lavate il pesce, tritate la metà del rosmarino, del timo e dell’origano insieme allo scalogno.
Trasferite e farcite i pesci con il composto.
Pelate le patate, lavatele e tagliateli fette sottili, affettate anche pomodori.
Versate 2 cucchiai d’olio in una pirofila fate uno strato di fette dipatate e pomodori alternandoli leggermente sovrapposti, salate, pepate e adagiatevi sopra i pagelli.
Aggiungete le olive, le erbe aromatiche rimaste, quattro cucchiai d’olio e il succo di limone.
Mettete in forno caldo per 20/25 minuti bagnando il pesce di tanto in tanto con il fondo di cottura.

]]>
<![CDATA[ Palamita con la cipolla ]]>http://www.pescasicilia.net/index_460.html(Palamito ca cipuddata)

Ingredienti

1 Kg di palamita
due cipolle medie
tre foglie di menta
50 g zucchero
mezzo bicchiere d’aceto
200 g di farina 00
olio di semi di arachide
sale

Procedimento

Sventrate e lavate il pesce, tagliatelo a fette, infarinatelo e friggete in abbondante olio caldo.
Affettate le cipolle e fatele dorare nello stesso olio, aggiungete quindi le fette di pesce e versatevi, mezzo bicchiere d’aceto nel quale avrete sciolto lo zucchero.
Cospargete con foglie di menta, scoprite e fate evaporare.
Servite freddo.

]]>
<![CDATA[ Palamita in umido ]]>http://www.pescasicilia.net/index_458.html(Palamitu umidu)

Ingredienti

800 g palamito
pomodorini Pachino
quattro olive snocciolate
olio d’oliva extravergine
aglio di Nubia
prezzemolo
peperoncino
sale

Procedimento

Pulite la palamita e tagliatela a fette.
Soffriggete leggermente in un tegame con un po’ d’olio d’oliva un trito di aglio.
Aggiungete i pomodorini tagliati a tocchetti e le olive con il palamito a fette.
Coprite con acqua per metà.
Cuocete per 5 minuti circa, aggiungete un trito di prezzemolo e se si vuole del peperoncino, salate.
Fate restringere il sughetto per altri 5 minuti, quindi servite.

]]>
<![CDATA[ ]]>http://www.pescasicilia.net/index_346.html(Pasta cu l’alalonga)

Ingredienti

500 g di spaghetti
300 g di alalunga
300 g di pomodori maturi
due spicchi d’aglio di Nubia
olio extravergine d'oliva
pepe
sale

Procedimento

In un tegame soffriggete gli spicchi d’aglio, aggiungete i pomodori spellati e tagliati a pezzetti, infine l’alalunga tagliata a tocchetti.
Saltate e lasciate cuocere per una ventina di minuti a fiamma bassa, sminuzzate il pesce con un cucchiaio di legno.
A parte lessate gli spaghetti, scolateli al dente e conditeli con il sugo che avete preparato.
Rimestate bene, aggiungendo un po’ di pepe.

]]>
<![CDATA[ Pasta con le acciughe e il pangrattato ]]>http://www.pescasicilia.net/index_339.html(Pasta a milanisa)

Ingredienti

500 g di spaghetti
50 g d’acciughe salate
due spicchi d’aglio di Nubia
200 g di pangrattato
olio extravergine d'oliva
pepe
sale

Procedimento

Sbucciate gli spicchi d’aglio e soffriggete in olio, aggiungete le acciughe lavate diliscate e tagliate a pezzetti, che dovranno ridursi a crema.
A parte, in un tegame abbrustoliteil pangrattato.
Lessate gli spaghetti al dente e conditeli con la salsetta d’acciughe preparata ed il pangrattato .

]]>
<![CDATA[ Pasta con le sarde ]]>http://www.pescasicilia.net/index_410.html

(Pasta chi saddi)

Ingredienti

700 g di maccheroncini
un mazzetto di finocchio selvatico
1 kg di sarde fresche
una cipolla grossa
100 g d’uva sultanina
100 g di pinoli
un bicchiere d’olio extravergine d'oliva
un pizzico di zafferano
sale q.b.

Procedimento

Cuocete il finocchio selvatico e scolatelo senza gettare il brodo.
Mettete a soffriggere in una casseruola la cipolla tagliata fine, poi aggiungete le sarde senza lische e ben lavate e rimescolate sciogliendolo.

Tagliate sottilmente il finoechio cotto e mettetelo nella casseruola assieme ai pinoli, all’uva sultanina, al pepe, al sale ed allo zafferano.
Cuocete i maccheroncini nel brodo del finocchio selvatico un po’ allungato con acqua e scolateli quando ancora sono al dente. I maccheroncini cotti si mescolano nella casseruola con le sarde e si lasciano riposare un poco. Mettete tutto in una teglia spalmata d’olio e tenetela nel forno qualche minuto.

]]>
<![CDATA[ Pepata di cozze ]]>http://www.pescasicilia.net/index_365.html

(‘mpepata i cozzi)

Ingredienti

1 kg.di cozze
100 gr. di pomodorini Pachino
tre spicchi d'aglio di Nubbia
olio extravergine d’oliva
pepe nero

Procedimento

In una casseruola piuttosto alta e capiente fate soffriggere abbondante olio extravergine di oliva e gli spicchi di aglio che avrete già privato della pellicina.
Aggiungete i pomodorini e gettatevi le cozze ancora chiuse e precedentemente lavate (mi raccomando devono essere pulitissime). Fate andarea fuoco vivissimo per 5-6 minuti fino a che le cozze non si saranno aperte.
Spegnete e servite caldo con una spolverata abbondante di pepe nero macinato al momento.

]]>
<![CDATA[ Pesce Castagna al forno con patate ]]>http://www.pescasicilia.net/index_456.html(Castagna chi patati)

Ingredienti

600-700 gr di filetti di pesce castagna
quattro patate
due spicchi d’aglio
una manciata di prezzemolo
una manciata di pecorino grattugiato
mezzo bicchiere di vino bianco
olio extravergine d'oliva
sale e pepe

Procedimento

Affettate le patate e lasciatele a bagno in acqua fredda per circa 20 minuti. In una teglia da forno, ungete il fondo con olio, ricoprite con metà delle patate, spolverizzate con il pecorino grattugiato, sale e pepe a piacere, una manciata di prezzemolo tritato, e l’aglio a pezzetti.
Adagiate i filetti di pesce, dopo averla ben lavati, salate ancora e ricoprite con le restanti patate, irrorando, infine, il tutto con abbondante olio ed il vino bianco. Infornate la teglia a 200 °C per circa 15-20 minuti.

]]>
<![CDATA[ Pesce Spada con verdure alla Messinese ]]>http://www.pescasicilia.net/index_424.html(Pisci spata a missinisa)

Ingredienti

quattro fette di pesce spada del peso di 150 g ciascuna
una melanzana piccola
tre zucchine
300 g di pomodori maturi e sodi
una costa di sedano
una cipolla
30 g d’olive verdi denocciolate
1 dl d’olio extravergine d’oliva
tre cucchiai d’aceto di vino bianco
un cucchiaio di capperi
uno spicchio d’aglio
10 g di zucchero
sale
pepe

Procedimento

Mondate e lavate la melanzana, tagliatela a dadini e fatela riposare in un colapasta, cosparsa di sale, per circa 30 minuti.
Nel frattempo sbollentate i pomodori e pelateli, mondate le zucchine e il sedano e riducete tutto a dadini.
Affettate le olive denocciolate.
In una padella con 5 cucchiai d’olio rosolate le zucchine con le melanzane, poi sgocciolatele.
Aggiungete nella stessa padella altri 2 cucchiai d’olio e soffriggetevi la cipolla sbucciata e tritata.
Unite il sedano e i pomodori, salate e pepatee fate cuocere per 15 minuti.
Aggiungete infine le olive, i capperi, l’aceto e lo zucchero e cuocete ancora per 2-3 minuti.
Togliete dal fuoco e unite le melanzane e le zucchine.
In una padella con l’olio rimasto e l’aglio sbucciato, rosolate da entrambe le parti il pesce lavato ed asciugato.
Insaporitelo con sale e pepe e servitelo caldo con le verdure.

]]>
<![CDATA[ Pilota ubriaco ]]>http://www.pescasicilia.net/index_455.html(Pampini ‘mbriachi)

Ingredienti

600 g di pesce sfilettato
400 g di pomodorini Pachino
30 g di capperi di Salina
un cucchiaio di prezzemolo
vino bianco
origano
olio extravergine d’oliva
pepe e sale

Procedimento

Pulite, eliminate la lisca centrale, la testa e la coda e prendete i filetti di pesce.
Lavateli ed asciugateli, quindi disponeteli in un recipiente.
Spolverate con sale, pepe, prezzemolo, origano e bagnate con olio.
Aggiungete i pomodorini di pachino a pezzettini ed i capperi dissalati e irrorate con mezzo bicchiere di vino bianco.
Ponete il recipiente sul fuoco e cuocete per 5 minuti.
Quindi rivoltate e proseguite la cottura per altri 5 minuti.
Servite il tutto ben caldo.

]]>
<![CDATA[ Polpette di Sarde ]]>http://www.pescasicilia.net/index_412.html(Puppette i saddi)

Ingredienti

600 g di sarde
30 g di uva sultanina
50 g di pangrattato
30 g di parmigiano grattugiato
un cucchiaio di concentrato di pomodoro
30 g di pinoli
2 dl di brodo vegetale
un ciuffo di prezzemolo
uno spicchio d’aglio
olio extravergine di oliva
un uovo
sale
pepe

Procedimento

Ammollate l’uva sultanina in unaciotola d’acqua tiepida per 20 minuti.
Trascorso questo tempo, sgocciolatela e strizzatela bene.
Lavate il prezzemolo, asciugatelo e poi tritatelo finemente.
Pulite le sarde, lavatele, asciugatele delicatamente tamponandole concarta da cucina e sminuzzatele. Mettetele in una terrina con l’uovo, il parmigiano grattugiato, sale e pepe, i pinoli, l’uva sultanina e il pangrattato.
Impastate bene e formate con il compostotante polpettine.
In una padella fate cuocere nell’olio con l’aglio le polpette, rosolandole uniformemente.
Unite il concentrato di pomodoro diluito nel brodo e il prezzemolo.
Mescolate, fate insaporire per qualche minuto e portate in tavola.

]]>
<![CDATA[ Polpette di Tombarello ]]>http://www.pescasicilia.net/index_453.html(Puppetti i pisantuni)

Ingredienti

1 kg di tombarello
200 g di mollica
100 g di caciocavallo ragusano
uno spicchio d’aglio di Nubia
sale
prezzemolo
un uovo intero
olio extravergine d’oliva
salsa di pomodoro
trenta capperi
una cipolla
due foglie di basilico

mezzo bicchiere d’acqua

Procedimento

Condite la mollica con il sale, il formaggio, il prezzemolo e l’aglio tritato.
In un tegame tritate la cipolla e soffriggetela con olio d’oliva e capperi, quindi versate la salsa di pomodoro sale e foglie di basilico.
Pulite il pesce togliendo la testa e le interiora, lische centrali e laterali, togliete la pelle e ponete i filetti su un tagliere, tritateli con una mezza luna e riduceteli in poltiglia, quindi unite la mollica precedentemente condita, l’uovo e mezzo bicchiere d’acqua. Amalgamate bene.
In una padella con olio friggete le polpette e dopo averle scolate adagiatele nel sugo di pomodoro continuando la cottura per circa 15 minuti.
A piacere aggiungete peperoncino rosso fresco.

]]>
<![CDATA[ ]]>http://www.pescasicilia.net/index_347.html(Puppette d’alalonga)

Ingredienti

500 g d’alalunga
un bicchiere di vino bianco
cinque uova
tre cucchiai di farina
quattro cucchiai di parmigiano
quattro cucchiai di pangrattato
prezzemolo
olio extravergine d’oliva
cipolla
capperi di Salina
pomodoro fresco
olive
sedano
sale

Procedimento

Bollite l’alalunga con acqua e sale.
A cottura ultimata scolatela e diliscatela.
In una terrina mettete il bicchiere di vino, le uova sbattute, la farina, il parmigiano, il pangrattato, il prezzemolo, sale e pesce.
Impastate fino ad ottenere un compostoomogeneo (aggiungete se necessaria altra farina).
Formate le polpettine e rosolatele in padella.
A parte soffriggete in un tegame la cipolla, unite il sedano, le olive, i capperi, e per ultimo il pomodoro passato.
Aggiungete le polpettine e fate cuocere per 30 minuti circa.

]]>
<![CDATA[ Polpo in casseruola ]]>http://www.pescasicilia.net/index_442.html(Pruppu in cassarola)

Ingredienti

un grosso polpo
sei cipolle bionde di Novara di Sicilia
quattro bicchieri di vino rosso (Nero d’Avola)
un bicchiere d’olio extravergine d’oliva
otto patate
sale
pepe

Procedimento

Pulite accuratamente il polpo, tagliatelo a pezzi piuttosto grandi e mettetelo in una casseruola senza niente. Toglietelo quando vedrete che ha assunto una bella colorazione rosso scuro.
Tagliate a fette le cipolle e mettetele a soffriggere con olio, poi aggiungete i pomodori tagliati a dadini e le patate, anch’ esse tagliate a dadini, quindi salate e pepate.
Lasciate cuocere per circa mezz’ora, poi aggiungete il polpo, copritelo con il vino rosso e lasciate cuocere per tre ore a fiamma lentissima.
Servitelo con patate lesse.

]]>
<![CDATA[ Rana Pescatrice alla siciliana ]]>http://www.pescasicilia.net/index_421.html(Rospu a siciliana)
Ingredienti

una rana pescatrice (coda di rospo) di 1 kg
due pomodori Pachino
200 g di passata di pomodoro
uno spicchio d’aglio di Nubia
un pizzico di origano
un ciuffo di basilico
un pugno d’olive nere denocciolate
un pugno di capperi salati di Pantelleria
quattro acciughe sotto sale
un ciuffo di prezzemolo
mezzo bicchiere d’olio extravergine d’oliva
sale
peperoncino

Procedimento

Dissalate le acciughe e i capperi mettendoli sotto l’acqua corrente.
Pulite il pesce, tagliatelo a tranci e infarinatelo.
In una casseruola mettete l’olio e l’aglio tagliato a fettine unite le acciughe ben lavate poi i pezzettini di rana pescatrice infarinati, quindi lasciate rosolare il tutto perdieci minuti.
Aggiungete i pomodori tagliati a pezzetti, i capperi e le olive denocciolate, la salsa di pomodoro, un pizzico d’origano, qualche foglia di basilico, sale e peperoncino a piacere, e coprite la pentola, lasciando cuocere ancora per circa 5 minuti.
Prima di servire cospargete con prezzemolo tritato.

]]>
<![CDATA[ ]]>http://www.pescasicilia.net/index_422.html(Rospu all’agro)

Ingredienti

quattro tranci di rana pescatrice (coda di rospo)
dieci cucchiai d’olio extravergine d’oliva
dodici cipollotti freschi
tre scalogni
cinque spicchi d’aglio di Nubia
quattro acciughe dissalate
due bicchieri di prosecco
mezzo bicchiere d’aceto di vino
sale
pepe

Procedimento

Tritate finemente i cipollotti, con anche una parte di gambo verde, gli scalogni, e gli spicchi d’aglio, quindi metteteli in una pirofila a soffriggete nell’olio.
Aggiungete i filetti d’acciuga ai quali avrete tolto tutte le lische e  scioglieteli a fuoco bassissimo, aiutandovi con una forchetta.
Versate il primo bicchiere di prosecco, salate il necessario, pepate e portate a bollore.
Disponete i tranci di rana pescatrice e versate l’altro prosecco e l’aceto affinché rimangano coperti a filo. Mettete la pirofila in forno a 200 °C, coperta con un foglio d’alluminio.
Lasciate cuocere per 20 minuti.

]]>
<![CDATA[ Ricciola al vino bianco ]]>http://www.pescasicilia.net/index_420.html(Ricciola o vinu)
Ingredienti

una ricciola di circa 1Kg
100 g di burro
un cucchiaio d’olio extravergine d’oliva
70 g di farina
un rametto di rosmarino
mezzo bicchiere di vino bianco secco d’ottima qualità (Bianco d’Alcamo)
uno spicchio d’aglio di Nubia
sale
pepe

Procedimento

Squamate, eviscerate e lavate bene la ricciola, evitando di togliere la testa, la coda, e le pinne.
Asciugate il pesce e passatelo leggermente nella farina, dopo avergli riempito la pancia con aglio sminuzzato e rosmarino.
Fate sciogliere il burro in una pirofila, quindi toglietelo dal fuoco e appoggiatelo sopra la ricciola cosparsa di sale e pepe.
Con un setaccio fate nevicare un po’ di farina,in modo che si formi una cremina.
Cospargete con il vino bianco e infornate nel forno già caldo a 180 °C.
Fate cuocere almeno per venti minuti, girando il pesce ed eventualmente cospargendolo d’altra farina, se dovesse risultare troppo acquoso.

]]>
<![CDATA[ Ricciola allo spumante ]]>http://www.pescasicilia.net/index_419.html(Ricciola o sciampagnino)
Ingredienti

quattro fette di ricciola
un bicchiere di spumante secco
olio extravergine di oliva
una cipolla
uno spicchio d’aglio di Nubia
un pizzico di origano dei Nebrodi
una manciata di capperi di Salina
sale e pepe

Procedimento

Lavate le fette di pesce, asciugatele e disponetele in un solo strato in una largapirofila, ricoprite con il prezzemolo, il basilico, l’aglio e la cipolla, tutto finemente tritato, spolverizzate di origano e sparpagliatevi sopra i capperi, salate, pepate, irrorate con l’olio e con lo spumante.
Mettete il pesce a cuocere in forno per mezz’ora a 200°C, rivoltando le fette un paio di volte e facendo in modo che ogni fetta abbia sopra sempre qualche cappero. Servite nello stesso recipiente di cottura.

]]>
<![CDATA[ ]]>http://www.pescasicilia.net/index_416.html(Sappa paccia)
Ingredienti

due salpe da 400 gr.
300 g di pomodori maturi e sodi
una costa di sedano
un mazzetto di prezzemolo
tre cucchiai d’olio extravergine d’oliva
una carota
una patata
mezza cipolla
sale

Procedimento

Pulite le salpe, squamatele, lavatele e asciugatele con un telo. Sbollentate i pomodori, pelateli e tagliateli a dadini.
Mondate e lavate il sedano, la patata e la carota e riduceteli a pezzetti.
Mettete il pesce in un tegame unendovi i pezzetti di verdura, la cipolla sbucciata e affettata, il prezzemolo lavato e tritato e i dadini di pomodoro.
Condite con olio e sale, versate acqua sufficiente a coprire a filo le salpe e fatele cuocere a recipiente coperto e a fuoco moderato per 25/30 minuti.
A cottura ultimata, trasferite le salpe su un piatto da portata e servitele ben calde, contornate con le verdure preparate.

]]>
<![CDATA[ San Pietro al Marsala ]]>http://www.pescasicilia.net/index_429.html(Sanpetru o massala)

Ingredienti

quattro filetti di pesce
un bicchiere di marsala
olio extravergine di oliva
sale e pepe

Procedimento

Prelevatecon attenzione 4 filetti, sciacquateli ed asciugateli; quindi infarinateli e fateli lentamente dorare in padella con olio caldissimo. Appena prendono colore versate in padella un bicchiere scarso di marsala, e fate evaporare per 5 minuti, mentre si rigirano delicatamente i filetti. Aggiungete mezzo bicchiere d’acqua, oppure mezza tazza di brodo di pesce, fate cuocere ancora per 10 minuti, salate e pepate. Servite il pesce in brodetto.

]]>
<![CDATA[ San Pietro alla Siciliana ]]>http://www.pescasicilia.net/index_428.html(San Petru a siciliana)

Ingredienti

un pesce San Pietro di 1 kg
otto cucchiai di farina
due spicchi d’aglio di Nubia
mezzo bicchiere d’olio extravergine d’oliva
una manciata di capperi salati
una manciata di olive verdi denocciolate
100g di pomodori pelati
un pizzico d’origano
due bicchieri di vino bianco
un peperoncino piccante
sale

Procedimento

Squamate, eviscerate e lavate bene il San Pietro, evitando di togliere la testa, la coda e le pinne.
Asciugatelo e passatelo nella farina.
A parte mettete in una padella l’olio con l’aglio, i capperi, le olive tritate grossolanamente, l’origano, il peperoncino ed il sale.
Dopo qualche minuto adagiatevi sopra il pesce e lasciatelo dorare da ambedue le parti.
Aggiungete il pomodoro, alzate il fuoco e fate evaporare l’acqua in eccesso.
Aggiungete il vino e un po’ di farina setacciata.
Quando la farina e il vino saranno amalgamati in una crema piuttosto densa, togliete dal fuoco e servite.

]]>
<![CDATA[ Sarago al cartoccio ]]>http://www.pescasicilia.net/index_413.html(Sarago o cattocciu)

Ingredienti

due saraghi di 500 g
un peperone
uno spicchio d’aglio di Nubia
un pugno di olive nere denocciolate

otto cucchiai d’olio extravergine d’oliva

Procedimento

Mondate e lavate i pesci.
Tagliate sottili l’aglio ed il peperone a listarelle.
Ungete d’olio i saraghi, dentro e fuori, poi posateli in una teglia su carta da forno e farciteli con l’aglio, il peperone e qualche oliva.
Chiudete bene i cartocci ed infornate a 200 °C per circa 15 minuti.
Aprite i cartocci a tavola.

 

]]>
<![CDATA[ Sarago al sale ]]>http://www.pescasicilia.net/index_414.html(Saragu o sali) 

Ingredienti

Sarago di circa 1 Kg
3 kg di sale grosso
olio extravergine d’oliva
pepe

Procedimento

Il pesce va pulito, ma non squamato, si fa un letto di sale con un dito d’acqua entro una pirofila di forma adeguata, sopra si mette il pesce e si copre bene col resto del sale, infine si passa al forno caldo a 200-230 °C,lasciandolo cuocere per 20 minuti. Si estrae dal forno la pirofila, si spacca la crosta di sale formatasi, togliendo il pesce che, in pezzi o in filetti, si dispone sul piatto di portata, condito con olio extravergine d’oliva, sale e pepe.

]]>
<![CDATA[ Sarago aromatico ]]>http://www.pescasicilia.net/index_415.html(Saragu ‘mprofumatu)

Ingredienti

un sarago di 1 Kg (o due da 500 gr)
olio extravergine d’oliva
due spicchi d’aglio di Nubia
un ciuffo di prezzemolo
timo
un cucchiaio di aghi di rosmarino
pangrattato
succo di limone
sale
pepe

Procedimento

Tritate uno spicchio d’aglio con un cucchiaio d’aghi di rosmarino, un ciuffo di prezzemolo, un po’ di timo e il sale.
Farcite con il trito il sarago e strofinatene un po’ sulle branchie.
Sistemate il pesce in una pirofila, salate, pepate, cospargete con un po’ di pangrattato e abbondante olio emulsionato con il succo di limone, un po’ d’acqua ed uno spicchio d’aglio intero.
Cuocete in forno preriscaldato a 180 °C per 20 minuti.

]]>
<![CDATA[ Sarde a beccafico ]]>http://www.pescasicilia.net/index_411.html

(Saddi a beccaficu)

Ingredienti

1 kg di sarde
300 g di pangrattato
100 g di pecorino siciliano
tre uova
uno spicchio d’aglio
una cipolla
quattro limoni (preferibilmente qualità Interdonato)
prezzemolo
300 g di farina
500 g di pomodori maturi
olio extra vergine d’oliva
sale e pepe

Procedimento

Lavate le sarde, eliminando la lisca e le teste.
Lasciatele a marinare in un recipiente conacqua e il succo dei limoni per un paio d’ore.
A parte preparate il ripieno con il pangrattato, le uova, un trito di prezzemolo, l’aglio tritato, il pecorino grattugiato sale e pepe.
Mettete su ogni acciuga un po’ di ripieno e coprite con un’altra acciuga, premendo bene.
Passate nella farina e friggete in olio caldo.
In un tegame soffriggete la cipolla tritata aggiungete i pomodori spellati e fatti a pezzetti, regolate di sale e pepe e lasciate insaporire per un paio di minuti.
Unite quindi le sarde fritte e lasciate addensare a fiamma bassa per circa dieci minuti.

]]>
<![CDATA[ ]]>http://www.pescasicilia.net/index_432.html(Sauru ca cipuddata)

Ingredienti

1,5 kg di sauri
olio extravergine d'oliva
un bicchiere d’aceto
un cucchiaio di zucchero
quattro cipolle
quattro spicchi d’aglio interi
un gambo di sedano
mezzo limone Interdonato
quattro foglie d’alloro

Procedimento

Pulite e tagliate i pesci in due parti.
Metteteli a bollire con acqua e sale, aggiungete gli spicchi d’aglio, il sedano, il limone e le foglie d’alloro.
A cottura ultimata scolate il tutto.
Private i pesci delle spine e della pelle quindi poneteli sbriciolati in una pirofila.
In un tegame mettete a rosolare la cipolla affettata con abbondante olio.
Coprite e continuate la cottura a fuoco lento, fino ad appassire la cipolla.
Aggiungete lo zucchero e sfumate il tutto con l’aceto.
Fate raffreddare il condimento e versatelo sui pesci da servire.

]]>
<![CDATA[ Sciabola a cotoletta ]]>http://www.pescasicilia.net/index_427.html(Spatula à cutuletti)

Ingredienti

una spatola da 1,5 kg
300 g di farina
300 g di pangrattato
pecorino grattugiato
prezzemolo
tre uova
olio di semi di arachide
sale

Procedimento

Fate sfilettare la spatola a pezzi.
Infarinate ogni pezzo, bagnatelo nelle uova battute, passate nel pangrattato condito con pecorino grattugiato, prezzemolo e sale, friggete in olio bollente.

]]>
<![CDATA[ Sciabola al curcuma ]]>http://www.pescasicilia.net/index_426.html(Spatola ca cuccuma)

Ingredienti

600 g di spatola
due limoni
un bicchiere d’olio extravergine di oliva
peperoncino
curcuma
sale

Procedimento

Sfilettate la spatola, togliete sia la lisca sia la pelle.
Lasciate macerare i filetti nel succo di 2 limoni aggiustato di sale per 15 minuti.
Successivamente sgocciolate i filetti di spatola, aggiungete l’olio, un pizzico di sale e peperoncino secondo i proprio gusti.
Completate con una spolverata di curcuma che farà diventare i filetti di un bel colore giallo.

]]>
<![CDATA[ Scorfano in umido ]]>http://www.pescasicilia.net/index_409.html(Scoffano umidu)
Ingredienti

uno scorfano rosso da 100 g
70 g d’olive verdi
dieci pomodorini Pachino
un cucchiaio di capperi di Pantelleria
due spicchi d’aglio di Nubia
un peperoncino piccante
olio extravergine d’oliva
sale
pepe

Procedimento

Sciacquate un cucchiaio di capperi e tritateli con le olive snocciolate.
Spellate i pomodori e tagliateli a dadini.
Lavate il pesce.
In tegame scaldate l’olio e fate imbiondire due spicchi d’aglio, eliminateli e versate il trito di olive e capperi, facendolo insaporire.
Unite i pomodori, il peperoncino, il pesce, salate, pepate, bagnate con un bicchiere d’acqua e cuocete a fuoco basso per trenta minuti.
Spellate lo scorfano, dividetelo a filetti e disponetelo sul piatto da portata.
Irroratelo con il sugo e servite.
 

]]>
<![CDATA[ Seppie in umido ]]>http://www.pescasicilia.net/index_433.html(Siccia in brudettu)

Ingredienti

1 kg di seppie
quattro spicchi d’aglio di Nubia
una cipolla
olio extravergine d’oliva
sale
pepe
prezzemolo

Procedimento

Pulite le seppie e tagliatele a striscie.
In un tegame, rosolate quattro spicchi d’aglio ed una cipolla affettata.
Mettete dentro le seppie tagliate a strisce e lasciate friggere.
Aggiungetevi sale, pepe e prezzemolo abbondante. (Con questo sughetto si possono condire gli spaghetti).

]]>
<![CDATA[ ]]>http://www.pescasicilia.net/index_406.html(Strummi all’antica masseria)

Ingredienti

quattro sgombri del peso di 150 g ciascuno
cinque cucchiai di succo di limone
cinque cucchiai di succo d’arancia
due cucchiai d’olio extra vergined’oliva
sale, pepe

Procedimento

Pulite gli sgombri e sfilettateli, lavate i filetti , asciugateli e cospargeteli con un pizzico di sale e pepe.
In una ciotolina, mescolate il succo d’arancia e di limone, spennellate i filetti con un poco di marinata d’agrumi e disponeteli in una pirofila.
Versate la marinata rimasta e lasciateli riposare per almeno 2-3 ore in frigorifero.
Sgocciolate i filetti di sgombro, asciugate e spennellate conolio, adagiate con il lato senza pelle in una padella e arrostiteli 5 minuti circa per parte.
Servite i filetti di sgombro ben caldi, accompagnati, a piacere, con insalatina verde di stagione.

]]>
<![CDATA[ ]]>http://www.pescasicilia.net/index_405.html(Strummu duciamaru)

Ingredienti

quattro sgombri
300 g di farina di semola
quattro acciughe sott’olio
un peperone
quattro cucchiai di zucchero
un bicchiere d’aceto bianco
due spicchi d’aglio
sale e pepe

Procedimento

Aprite a libro gli sgombri, pulite togliendo anche le teste e le spine centrali.
Lavateli accuratamente, asciugateli ed infarinateli.
Mettete i pesci in una padella con olio caldo e cuocete ciascun lato per 5 minuti.
A parte rosolate il peperone con l’aglio, salate e pepate.
A cottura ultimata versatelo sugli sgombri.
Sfumate con l’aceto, aggiungete le acciughe e lo zucchero.
Aggiustate di sale e fate cuocere per 5 minuti circa a fuoco lento.

]]>
<![CDATA[ Sgombro saporito ]]>http://www.pescasicilia.net/index_404.html(Strummu sapuritu)

Ingredienti

quattro sgombri di circa 200 g
50 g d’olive nere
30 g di pinoli
30 g di capperi
20 g di semi di finocchietto
30 g d’uva passa
300 g di farina di semola
un bicchiere d’olio di semi di arachidi
un bicchiere di vino bianco d’Alcamo
prezzemolo

sale e pepe

Procedimento

In una padella mettete a rosolare con olio caldo gli sgombri infarinati e tagliati a rondelle.
Cuocete ciascun lato per 5 minuti.
Sfumate il tutto con vino.
Ricoprite i pesci con un trito finissimo d’olive, capperi, pinoli, uva passa, semi di finocchio e prezzemolo.
Salate e pepate.
Cuocete per 10 minuti circa a fuoco lento.

]]>
<![CDATA[ Sogliola al limone ]]>http://www.pescasicilia.net/index_491.htmlIngredienti

sogliole (1 Kg)
olio extra vergine d’oliva
4 limoni Interdonato
acqua
sale
pepe

Procedimento

Pulite le sogliole, lavatele ed asciugatele. Passatele in un piatto con olio in modo che vengano bagnate da ogni parte e sistematele in un tegame; aggiungete il succo di 4 limoni, sale, pepe ed ancora un cucchiaio d’olio ed un litro d’acqua. Ponete sul fuoco, incoperchiatee fate cuocere a fiamma molto bassa per circa 40 minuti.

]]>
<![CDATA[ Spaghetti al sugo di totani ]]>http://www.pescasicilia.net/index_435.html(Spavettu chi totani)

Ingredienti

400 gr di spaghetti
due totani già puliti
400 g di polpa di pomodoro
due spicchi d'aglio di Nubia
una cipolla
quattro cucchiai di olio extravergine dioliva
una manciata di prezzemolo tritato ed alcune foglie di basilico

Procedimento

In un tegame soffriggete la cipolla e l'aglio tritati e dopo alcuni minuti aggiungete i totani tagliati a piccoli pezzi ed infine la polpa di pomodoro.
Lasciate cuocere per circa dieci-quindici minuti ed intanto preparate gli spaghetti.
A cottura quasi ultimata, scolate gli spaghetti e versateli nel sugo dei totani, mescolandoli e completandone la cottura.
Aggiungete quindi il prezzemolo tritato ed il basilico.
Servite ben caldi.

]]>
<![CDATA[ Spaghetti col nero di seppia ]]>http://www.pescasicilia.net/index_434.html

(Pasta cu niru)

Ingredienti

320 gr di spaghetti
1 kg di seppie
due spicchi d’aglio di Nubbia
una cipolla
vino bianco
500 gr di salsa di pomodoro
mezza foglia d’alloro
olio extravergine d'oliva
prezzemolo
sale
pepe

Procedimento

Pulite le seppie togliendo gli ossi e le interiora e conservate le sacche del nero. Mettete in una casseruola l'olio, la cipolla tritata, gli spicchi d’aglio e l’alloro e fate dorare. Aggiungete le seppie tagliate a piccoli pezzi e sfumate con un po’ di vino bianco. Aggiungete la salsa di pomodoro e salate. Quand’è quasi cotta aggiungete il contenuto delle sacche del nero e spegnete dopo cinque minuti.
Cuocete a parte gli spaghetti, scolateli e saltateli in padella con il sugo ed il pepe. Prima di servire aggiungete una spolverata di prezzemolo tritato.

]]>
<![CDATA[ Spaghetti con il pesce castagna ]]>http://www.pescasicilia.net/index_457.html(Spavettu cu pisci castagna)

Ingredienti

600 g di spaghetti
450 g di pesce castagna
350 g di pomodorini da sugo
un cipolloto
due spicchi d’aglio di Nubia
un mazzo di prezzemolo
un bicchiere di vino bianco
1,5 dl olio extravergine d’oliva
peperoncino
sale

Procedimento

Mondate e lavate il prezzemolo e tritate la metà con il cipolloto, aglio e un peperoncino intero.
Mettete il trito a rosolare in un tegame di coccio con olio d’oliva.
Pulite il pesce castana, privatelo della pelle e della lisca, tagliatelo a pezzettini, ma conservate la testa.
Non appena il soffritto sarà pronto, aggiungetevi il pesce con la testa, abbassate il fuoco e lasciatelo stufare per 5 minuti, poi unite il vino, i pomodori tagliati a pezzetti, salate e proseguite la cottura a fuoco moderato per circa 20 minuti.
Alla fine eliminate la testa.

Fate cuocere la pasta al dente in abbondante acqua salata, poi scolatela conditela con l’intingolo di pesce e con il prezzemolo tritato rimasto.

Mescolate bene e servite subito in tavola.

]]>
<![CDATA[ Spaghetti con le cozze alla Lucia ]]>http://www.pescasicilia.net/index_364.html(Spavetto chi cozzi alla Lucia)

Ingredienti

400 gr di spaghetti
2 Kg di cozze

due bottiglie di passata di pomodoro
 una cipolla
due acciughe salate
olioextravergine d’oliva
una manciata di capperi di Pantelleria
mezzo bicchiere d’aceto
prezzemolo
sale

Procedimento

Lavate bene le cozze e dopo averle sbollentate, sgusciate conservando il
liquido di cottura filtrato. Intanto mettete in mezzo bicchiere d’aceto i capperi
dissalati e le acciughe ben lavate e tagliate a pezzetti. In una pentola
soffriggete la cipolla e prima che appassisca aggiungete il liquido di cottura
delle cozze, fate restringere ed aggiungete le due bottiglie di passata di
pomodoro, fate cucinare a fuoco lento per circa un’ora e mezza. A cottura
ultimata aggiungete il prezzemolo tagliato finemente e le cozze scolate. In abbondante acqua
salata cuocete gli spaghetti molto al dente, scolateli e rigirate con il sugo e le
cozze, versate in una teglia da forno dopo aver aggiunto del sugo sul fondo.
Distribuite nella pasta i capperi e le acciughe e cospargete il mezzo bicchiere
d’aceto. Ricoprite la pasta con il restante sugo. Mettete in forno per 45 minuti,
uscite e spolverizzate con dell’altro prezzemolo.

]]>
<![CDATA[ Spaghetti Usticesi ]]>http://www.pescasicilia.net/index_372.html(Spavettu Usticise)

Ingredienti

400 gr di spaghetti
due spicchi d'aglio di Nubbia
200 gr di gamberi rossi
mezzo bicchiere di vino bianco
quattro cucchiai di olio extravergine di oliva

una manciata di prezzemolo

Procedimento

In un tegame soffriggete, a fuoco moderato, l'aglio tritato e subito dopo
aggiungiete i gamberi appena sgusciati. Lasciate cuocere per circa due
minuti,  bagnate col vino e lasciate sfumare.
A cottura quasi ultimata aggiungete il prezzemolo. Nel frattempo preparate gli
spaghetti e poi metteteli in padella assieme ai gamberi, rigirate e servite il
tutto ben caldo.

]]>
<![CDATA[ Spigola alla menta ]]>http://www.pescasicilia.net/index_430.html(Spinula a menta)

Ingredienti

500 g di filetti di spigola
mezzo bicchiere d'olio extravergine d’oliva
un cipolla
due spicchi d’aglio di nubia
un cucchiaio di concentrato di pomodori
un ciuffetto di menta
due pomodori
sale
pepe

Procedimento

Mettete in una padella l’olio, la cipolla e l’aglio tritati.
Aggiungete il concentrato di pomodoro disciolto in mezza tazza d’acqua e alzate il fuoco per fare addensare il sugo.
Preriscaldate il forno a 180 °C imburrate una pirofila, disponete i filetti di spigola, versateci sopra la salsa di pomodoro quindi coprite la pirofila e infornate per 20 minuti, controllando che non si secchi.
Se il liquido di cottura è insufficiente, aggiungete un bicchiere d’acqua o di brodo vegetale.
Prima di servire cospargete il piatto con la menta tritata.

]]>
<![CDATA[ Spigola in salsa Primavera ]]>http://www.pescasicilia.net/index_431.html(Spinula ca sassa)

Ingredienti

una grossa spigola
200 g di pomodori
tre spicchi d’aglio di Nubia
mezzo limone Interdonato
quattro cucchiaini di olio extravergine d’oliva
un ciuffo di basilico
sale
pepe

Procedimento

Scottate i pomodori pelati, svuotateli e divideteli in quattro e metteteli in padella a freddo con gli spicchi d’aglio interi, la spigola ben pulita e sfilettata.
Salate, pepate, quindi mettete il coperchio fate cuocere a fuoco dolce per circa un quarto d’ora.
Intanto tagliate solo la parte gialla della buccia di limone e pelate a vivo gli spicchi, lavate le foglie di basilico, e tagliatele a filetti.
Servite il pesce con tutto il sugo di cottura, gli spicchi d’aglio, la buccia di limone e gli spicchi.

]]>
<![CDATA[ Stracci di fasolari con zucchine ]]>http://www.pescasicilia.net/index_336.html(Cannavazzi chi fasulari)

Ingredienti

320 g di stracci
800 g di fasolari
300 g di zucchine

uno spicchio d’aglio di Nubbia schiacciato
una cipolla piccola
1 dl di spumante
un mazzetto di prezzemolo
un mazzetto di basilico
1 dl d’olio extravergine d’oliva
sale pepe

Procedimento

Immergete i fasolari lavati in acqua per due-tre ore.
Sgocciolateli, risciacquateli e metteteli in un tegame; aggiungete l’aglio, lo spumante, due cucchiai d’olio ed il prezzemolo, coprite e fateli aprire, scuotendo il tegame di tanto in tanto.
Togliete il tegame dal fuoco, staccate i molluschi dalle valve. Fate appassire la cipolla, unitevi le zucchine e fatele rosolare; aggiungete i fasolari, un poco del liquido di cottura tenuto da parte, salate e pepate e continuate la cottura per circa due minuti, mescolando. Al termine della cottura aggiungete il basilico.
Fate cuocere gli stracci in acqua bollente salata, scolateli al dente e conditeli con il ragù di fasolari e zucchine.
Servite subito.

]]>
<![CDATA[ Tagliatelle allo scorfano ]]>http://www.pescasicilia.net/index_408.html(Tagliatedde cu scoffanu)
Ingredienti

350 gr di tagliatelle
400 gr di scorfani rossi
300 gr di pomodori

mezzo bicchiere di vino bianco di Alcamo
uno spicchio d'aglio di Nubia
peperoncino, prezzemolo, sale e olio extravergine di oliva

Procedimento

Pulite gli scorfani e fateli a pezzetti. In un tegame soffriggete l'aglio ed il peperoncino, aggiungete i pezzi del pesce, bagnate con il vino e successivamente aggiungete i pomodori spezzettati, salate e cuocete per circa 15 minuti. Cuocete le tagliatelle e conditele in un piatto da portata, aggiungete una spolverata di prezzemolo.

]]>
<![CDATA[ Tagliatelle con calamari e melanzane ]]>http://www.pescasicilia.net/index_441.html(Pasta chi calamari)

Ingredienti

320 g di tagliatelle
350 g di calamari
200 g di melanzane
150 g di soncino
cinque cucchiai d’olio extravergine d’oliva
uno spicchio d’aglio di Nubbia
sale, pepe

Procedimento

Mondate le melanzane, lavatele, riducetele a dadini, cospargetele di sale e lasciatele spurgare inuno scolapasta per circa 30 minuti.
Nel frattempo pulite i calamari, lavateli, asciugateli e tagliateli ad anelli.
Risciacquate sotto l’acqua corrente, i dadini di melanzane, sgocciolateli, strizzateli e metteteli a rosolare in una padella, a fuoco vivace, con due cucchiai d’olio caldissimo.
Nel frattempo lessate le tagliatelle in acqua salata e scolatele.
In un largo tegame soffriggete nell’olio l’aglio tritato; unitevi il soncino, i calamari, sale pepee fate stufare il tutto per 5 minuti, quindi aggiungete i dadini di melanzane rosolati, le tagliatelle e uno o due mestolini della loro acqua di cottura, mescolate e fate insaporire il tutto.
Trasferite le tagliatelle su un piatto da portata e servite.

]]>
<![CDATA[ Tartara di Leccia ]]>http://www.pescasicilia.net/index_377.html(Sfoderu spagnolu)

Ingredienti

150 g di polpa di leccia a persona
il succo di un limone
il succo di un’arancia
capperi
maggiorana
un'acciuga salata
olio extravergine d’oliva
sale
pepe
vino bianco Pietra marina

Procedimento

Dopo aver sminuzzato accuratamente i pezzi di pesce, girateli bagnando le mani con dell’ottimo vino bianco.
Aggiungete poi del sale, pepe, olio, succo di limone e di arancia, capperi, ed acciuga tritati, maggiorana.
Fate riposare in frigo per 30 minuti e servite poi a temperatura non troppo fredda.

]]>
<![CDATA[ Tombarello gratinato ]]>http://www.pescasicilia.net/index_454.html(Pisantuni ca muddica)

Ingredienti

mollica di pane fresca
capperi
olive bianche
pinoli
pomodorini Pachino
finocchietto selvatico
olio extravergine d’oliva
un bicchiere di vino bianco d’Alcamo
sale
peperoncino

Procedimento

Sfilettate il pesce in due parti dalla testa verso la coda (deve rimanere la testa e la lisca), condite i filetti dalla parte interna con un po’ di sale, pepe ed olio, cospargete con una farcita composta di mollica di pane fresca, capperi tritati, olive bianche in salamoia tritate, pinoli tritati, pomodorini tagliati a cubetti, finocchietto selvatico tritato, molto olio, un bicchiere di vino bianco, sale e peperoncino quanto basta.
Infilate la teglia nel forno a 180 °C e fate cuocere per 20 minuti.

 

]]>
<![CDATA[ Tonnetto al ragù alla palermitana ]]>http://www.pescasicilia.net/index_452.html(Tunnu o ragù à Palemmitana)

Ingredienti

1 kg di tonnetto
300 g di salsa di pomodori
quattro spicchi d’aglio di Nubia

una cipolla
mezzo bicchiere d’aceto
origano
olio extravergine d’oliva

Procedimento

Prendete il tonnetto, intaccatelo e inserite nelle fessure pezzettini d’aglio e chiodi di garofano.
Fate rosolare una cipolla affettata, aggiungete l’aceto e l’origano. A questo punto aggiungete il tonnetto ed infine la salsa di pomodori. Lasciate cuocere il tonno per un’ora a fuoco basso.

]]>
<![CDATA[ Tonno imbottonato ]]>http://www.pescasicilia.net/index_450.html(Tunnu ‘mbuttunatu)

Ingredienti

1 kg circa di tonno
chicchi di pepe
aglio di nubia
farina
salsa di pomodoro
alloro
olio extravergine d’oliva
sale

Procedimento

Prendete un tonnetto intero e pulito o un pezzo di tonno.
Intaccate con una punta di coltello e mettete dentro le tacche un chicco di pepe ed un pezzetto d’aglio.
Passate nella farina e friggete in padella sino alla doratura.
Mettete poi il tonno in una casseruola con la salsa di pomodoro e una foglia d’alloro.
Fate cuocere lentamente per poco più di un’ora.
]]>
<![CDATA[ Totani fritti ]]>http://www.pescasicilia.net/index_436.html(Totani friuti)

Ingredienti

800 gr totani
farina
olio di semi di arachide
limone Interdonato
sale

Procedimento

Dividete la sacca dei totani, dai tentacoli; prendete le sacche che pulirete e laverete in abbondante acqua. Scolatele bene, tagliatele ad anelli e passatele nella farina e friggetele in abbondante olio ben caldo. Mettete i totani fritti su carta assorbente, salateli e servite accompagnati da spicchi di limone.

]]>
<![CDATA[ Totani al sughetto ]]>http://www.pescasicilia.net/index_437.html(Totani ca sassa)

Ingredienti

800 g di totani
500 g di pomodori maturi
150 g di olive verdi
50 g di capperi di Salina
mezzo bicchiere di vino bianco
un cuore di sedano
prezzemolo
olio extravergine d’oliva
sale

pepe

Procedimento

Pulite i totani, tagliateli a pezzi e mettete da parte la testa.
In un tegame soffriggete la cipolla affettata, unite il sedano a pezzetti, i pomodori spellati e senza semi a pezzi piccoli, lasciate addensare e mettete i totani tagliati e le teste intere, aggiungete il vino, i capperi e le olive snocciolate, regolate sale e pepe e lasciate cuocere a fiamma bassa per circa mezz’ora.

]]>
<![CDATA[ Totani ripieni ]]>http://www.pescasicilia.net/index_438.html

(Totani chini)

Ingredienti

sei totani
250 g di pan grattato
100 g di caciocavallo ragusano grattugiato
50 g di pomodori maturi

50 g di capperi di Pantelleria
due spicchi d’aglio di Nubia
prezzemolo
olio extravergine d’oliva
sale

pepe

Procedimento

Pulite bene i totani, svuotandoli ed eliminando la parte delle branchie che taglierete a pezzetti.
In un tegame soffriggete gli spicchi d’aglio, unite le branchie dei totani e fate rosolare, aggiungete a metà dei pomodori spellati e fatti a pezzetti, sale e pepe e lasciate insaporire per un paio di minuti.
A parte mescolate il pangrattato con il caciocavallo grattugiato, i capperi ed il prezzemolo tritato.
Aggiungete la salsa pronta ed amalgamate il tutto.
Riempite ogni totano con il ripieno e chiudete con uno stecchino per evitare che fuoriesca, adagiateli in un tegame.
Soffriggete da tutti i lati, oppure arrostite.

]]>
<![CDATA[ Triglie alla marinara ]]>http://www.pescasicilia.net/index_444.html(Trigghi a marinara)

Ingredienti

500 g di triglie
farina
300 g di pomodori pelati
uno spicchio d’aglio di Nubia
100 g d’olive snocciolate
acciughe salate
fettine di limone
sale
olio extravergine d’oliva

Procedimento

Pulite e lavate mezzo chilo di triglie, asciugatele, infarinatele e mettetele a friggere in olio bollente.
A parte preparate una salsa con 300 g di pomodori pelati, tagliati a spicchi e cotti con uno spicchio d’aglio, in olio bollente, aggiungendovi 100 g d’olive snocciolate e qualche filetto d’acciuga salata.
Sopra il piatto caldo nel quale avete messo il pesce cospargete la salsa e contornate con fettine di limone.

]]>
<![CDATA[ Triglie fritte alla menta ]]>http://www.pescasicilia.net/index_449.html(Trigghi fritti ca menta)

Ingredienti

1500 g di triglie (da 250 g ognuna)
due panini
due cucchiai di capperi
5 cl di vino
un cucchiaio di zucchero
tre rametti di menta
un ciuffo di prezzemolo
un filetto d’acciughe sott’olio
30 g di farina
un cucchiaio d’olio extravergine d’oliva
sale

Procedimento

Inzuppate con acqua e aceto, in partiuguali, la mollica dei panini, strizzatela poi frullatela con il prezzemolo, la menta, i capperi, lo zucchero, l’acciuga e poco sale, infine unite un cucchiaio d’olio; la salsa deve risultare ben omogenea.
Squamate le triglie poi apritele a libro ed eliminate testa lisca centrale ed intestini.
]]>
<![CDATA[ Triglie gratinate ]]>http://www.pescasicilia.net/index_447.html(Trigghi ca muddica)

Ingredienti

1000 g di triglie
aglio di Nubia
prezzemolo
sale
pepe
pangrattato
olio extravergine d’oliva

Procedimento

Pulite con cura le triglie, lavatele sotto il getto d’acqua corrente e lasciatele scolare per circa 15 minuti.
Nel frattempo, munitevi di una teglia piuttosto larga che ungerete d’olio e spolverizzate di pangrattato e sale. Asciugate le triglie con della carta assorbente e conditele internamente col sale, pepe, prezzemolo, aglio tagliato grossolanamente e disponetele ordinatamente.
Per finire, aggiungete ancora un po’ di sale, olio, pangrattato, e fate cuocere in forno preriscaldato per circa 20 minuti a 200 °C.
Servite calde.

 

]]>
<![CDATA[ Trigliette marinate ]]>http://www.pescasicilia.net/index_445.html(Trigghiola marinati)

Ingredienti

800 g trigliette,
una cipolla rossa
150 ml di aceto rosso
pepe misto in grani
sale
prezzemolo

Procedimento

Pulite le triglie, sciacquatele bene sotto l’acqua corrente e allineatele ben strette in una pirofila rettangolare. Sbucciate e affettate la cipolla, quindi sistemate le fette ottenute tra i pesci. Cospargete con del pepe in grani e qualche fogliolina di prezzemolo. Scaldate l’aceto con 2 dl di acqua e una presa di sale. Quando bolle, versate il tutto sulle triglie.
Lasciate raffreddare poi mettete la teglia in frigo. Fate marinare da sei a un massimo di 36 ore. Servite le triglie, ben sgocciolate, con un’insalatina di stagione.

]]>
<![CDATA[ Zuppa di donzelle ]]>http://www.pescasicilia.net/index_370.html(Zuppa di viriole)

Ingredienti

1 chilo e mezzo di donzelle
mezzo bicchiere d’olio extravergine d'oliva
tre spicchi d’aglio
dieci pomodorini Pachino
10 g di capperi
venti olive bianche
foglie di basilico
fette di pane abbrustolito
sale, pepe

Procedimento

In una casseruola con mezzo bicchiere d’olio mettete a rosolare tre spicchi
d’aglio che appena pigliano colore si levano e si gettano.
Nello stesso olio mettete i pomodorini; lasciate cucinare per qualche minuto e
poi aggiungete i capperi, lavati e spremuti, le olive, il basilico, sale e pepe.
Dopo dieci minuti di cottura, aggiungete il pesce pulito e lavato, mettete il
coperchio alla casseruola, lasciate cuocere a fuoco lento per una decina di
minuti.
Assieme al brodo di cottura il pesce si scodella nei piatti, su fette di pane
abbrustolito e insaporito d’aglio.

]]>